ARCHIVIO – I Percorsi della Memoria: in Brianza mostre, proiezioni e incontri

0

MONTICELLO BRIANZA – Gli utili, gli utilizzabili e gli utilizzati. Questo il sottotitolo dell’edizione 2015 de I percorsi nella Memoria, la lunga kermesse che a partire dal 19 di gennaio e sino all’8 di febbraio proporrà numerosi appuntamenti in ricordo delle vittime dei campi di sterminio nazisti. Mostre, proiezioni, spettacoli, laboratori per le scuole e approfondimenti: una serie di eventi per l’imminente Giornata della Memoria.

flossenburbOrganizzati dal Consorzio Brianteo Villa Greppi con la collaborazione dei comuni aderenti, I Percorsi della Memoria 2015 focalizzeranno la loro attenzione sulle vittime del campo di concentramento di Flossenbürg, a est di Norimberga, poco distante dal confine con l’ex Cecoslovacchia. Gli utili, gli utilizzabili e gli utilizzati, dicevamo. Un titolo scelto proprio per descrivere questo campo tedesco, principale struttura a capo di un sistema di 97 campi minori: destinato soprattutto a prigionieri definiti asociali e a criminali generici, il campo è noto per il progressivo sterminio di questi attraverso il lavoro forzato. Una macchina infernale in cui classificare i prigionieri secondo le tre categorie sintetizzate dal deportato Vittore Bocchetta, artista e scrittore tra gli ospiti più attesi di questa edizione della kermesse. E così ecco gli utili, ossia coloro che possono ancora lavorare, gli utilizzabili, coloro che possono riprendersi e tornare a lavorare, e gli utilizzati, privi di forze e inevitabilmente vicini alla morte.

flossenburg«A Flossenbürg e nei suoi sottocampi – spiegano gli organizzatori – transitarono oltre 110.000 deportati di 30 nazionalità diverse. Più di 3.000 furono le vittime italiane e nel campo trovarono la morte, fra gli altri, Eugenio Pertini, fratello del futuro Presidente italiano, e Dietrich Bonhoeffer, teologo luterano tedesco, protagonista della resistenza al nazismo». E proprio a Bonhoeffer sarà dedicato lo spettacolo teatrale in programma per il 30 di gennaio a Sirtori (alle 21, presso l’Aula Magna Niso Fumagalli), uno degli appuntamenti del ricco calendario.

Vittore Bocchetta

Vittore Bocchetta

Numerosi, poi, gli ospiti attesi nel corso delle prossime settimane, a partire dal già citato Vittore Bocchetta, veronese di 96 anni che il 24 di gennaio (alle 16), presso il Granaio di Villa Greppi, porterà la sua testimonianza di deportato a Flossemburg e a Hersbruck. Tra gli altri nomi attesi, poi, Ines Figini, deportata ad Auschwitz che interverrà nel corso del pomeriggio del primo di febbraio presso la sala civica della Biblioteca di Viganò, e Venanzio Gibillini, deportato a Flossemburg e a Dachau che sarà ospitato domenica 8 gennaio alle 16, presso la Biblioteca di Bulciago.

hanna arendt locandinaMa il calendario di eventi è ricco e prenderà il via la sera del 19 di gennaio (a Barzago, presso l’aula civica di via Cantù) con la proiezione del film di Ettore Scola Concorrenza Sleale. E poi via con un susseguirsi di altre proiezioni, da Operazione Valchiria di Bryan Singer a Hanna Arendt di Margarethe von Trotta, mostre sulla deportazione e documentari.

Infine, anche per il 2015 il Consorzio Brianteo Villa Greppi organizza un Viaggio della Memoria aperto alla cittadinanza: destinazione di questo tour proprio i campi di Flossemburg e Hersbruck, cui si aggiungerà la visita di Ratisbona. Un viaggio al quale prenderà parte anche Vittore Bocchetta e che si terrà dal 30 maggio al 2 giugno.

Di seguito il calendario dettagliato degli appuntamenti:

LOC_Memoria2015

Share.

L'autore di questo articolo