ARCHIVIO – A passeggio lungo l’Adda, tra castelli e borghi. Domenica “Sei in Brianza”

0

unnamedAIRUNO/BRIVIO – Una passeggiata per scoprire – o riscoprire – edifici, borghi e scenari suggestivi che costeggiano l’Adda. Il primo appuntamento con Sei in Brianza, calendario di undici escursioni alla scoperta del territorio brianzolo e delle sue bellezze, ha per protagonista il corso d’acqua lombardo, la sua natura, la sua storia. Si tratta di Adda: castelli, borghi e chiese lungo il confine del fiume, appuntamento fissato per domenica 12 aprile. Un itinerario inedito, che passo dopo passo si snoderà dall’alto della Rocchetta di Airuno, attraverserà il centro storico del Paese e condurrà nel borgo di Brivio, con la sua torre del castello e la casa di Cesare Cantù.

Inserito nel più ampio progetto Camminando con le Pro Loco. Tra saperi e sapori di Brianza, Lario e Valsassina, per il terzo anno consecutivo Sei in Brianza torna a proporre le sue consuete passeggiate tra dolci paesaggi collinari, borghi, ville, campanili che costeggiano l’Adda, sino alle brughiere del monzese, unendo alla camminata visite a luoghi di interesse e degustazioni di prodotti locali. Undici appuntamenti in tutto, come anticipato, alla scoperta di itinerari sempre diversi e ricchi di spunti, dal percorso dedicato all’Adda e in programma per domenica a quello che dal convento di Olginate conduce a Consonno, dalla visita di ville e parchi di Merate ai luoghi cari a Leonardo.

Prima escursione Brivio«Quest’anno – commenta Sergio Porta, della Pro Loco di Robbiate – abbiamo coinvolto altre Pro Loco del territorio: un obiettivo importante, perché crediamo che il modello scelto per valorizzare la Brianza debba radicarsi sempre di più e acquistare sempre più forza. Abbiamo anche pensato – continua – a tracciati nuovi, mai proposti prima, questo per andare a scoprire altri luoghi di interesse. La formula, invece, rimane la stessa, vincente: guide lungo i sentieri per apprezzare al meglio le bellezze del nostro territorio, possibilità di “entrare” in luoghi solitamente chiusi, come ville, chiese, industrie storiche, pranzi convenzionati e, ovviamente, in occasione di Expo non potevano mancare degustazioni e assaggi lungo il cammino, grazie alla collaborazione con i produttori locali della Condotta SlowFood di Lecco e di Monza».

«Tra le novità – aggiunge Ottavio Scaccabarozzi, della Pro Loco di Imbersago – ci sono il percorso da Olginate verso Consonno, mai toccato da Sei in Brianza; il sentiero nel parco del Grugnotorto Villoresi, partendo da Muggiò (che si aggiunge a Meda e Cornate d’Adda come presenza monzese); un itinerario che si muove tra Paderno e Verderio e un altro, inedito, alla scoperta del centro di Merate con le sue ville. Non mancheranno, infine, le classiche camminate sul Monte di Brianza, sul Monte Barro e lungo l’Adda, tra Imbersago e Cornate».

Prima escursioneIL PERCORSO DETTAGLIATO DELLA PRIMA ESCURSIONE - L’escursione di domenica 12 aprile prenderà il via dall’alto della Rocchetta di Airuno, luogo da cui si può godere di una straordinaria vista sul fiume e scoprire la millenaria storia di questo punto strategico per il controllo della valle. «Attraversando il centro storico del Paese – anticipano gli organizzatori – si scenderà sull’alzaia, nell’area delle Foppe, per entrare nel borgo di Brivio, dove si accederà ad alcuni dei suoi luoghi più significativi. Durante la visita i partecipanti potranno, infatti, salire sulla torre del castello, visitare la casa dove nel dicembre del 1804 nacque lo storico, letterario e politico Cesare Cantù e scoprire le tracce archeologiche conservate nella piccola raccolta presso il Municipio del Paese. Tornando verso Airuno, il percorso farà tappa, infine, nelle frazioni di Vaccarezza, Foppaluera e Beverate, con le loro testimonianze di tradizione rurale e di devozione popolare».

Una passeggiata piacevole e non troppo impegnativa, quindi: dieci chilometri in tutto attraverso la Rocchetta di Airuno, il centro storico di Airuno, l’Alzaia dell’Adda, La Bella Venezia, il Castello di Brivio, con salita in torre, il Municipio di Brivio, la Casa Natale di Cesare Cantù, la Corte di Vaccarezza, l’Oratorio Madonna della Neve e, per finire, il centro storico di Beverate.

INFO - Il ritrovo è fissato per le 8.30 di domenica 12 aprile, presso la Stazione FS di Airuno, Viadotto Alcherio. Il rientro è previsto per le 17. Quota di partecipazione: 5 euro. Durante la giornata sarà possibile prendere parte a un pranzo conviviale presso la Trattoria Al Porto di Brivio. Il menù comprende primo, secondo, contorno caffè e bevande, il tutto al prezzo di 13 euro. In alternativa i partecipanti potranno optare per il pranzo al sacco.

Per conoscere tutto il progetto Camminando con le Pro Loco clicca qui.

Di seguito tutte le escursioni in programma:

volantino_camminando_2015_retro

Share.

L'autore di questo articolo