ARCHIVIO – Alla Galleria Melesi “Anime allo specchio”, mostra personale di Piera Biffi

0

biffi1LECCO – Anime allo specchio. Donne ritratte da artiste donne, fotografate e in seguito divenute parte di una nuova opera d’arte, in cui ai loro corpi e volti si aggiunge una nuova figura femminile, ma contemporanea. Un incontro tra tempi e spazi lontani. Un dialogo, ancora, tra donne-artiste, certo, ma anche tra donne-modelle, che apparentemente lontane divengono parte di un unico, suggestivo progetto. Autrice degli scatti la fotografa Piera Biffi, co-titolare dello Studio fotografico Giudicianni & Biffi e protagonista di una personale che a partire da sabato 6 febbraio e sino al 5 di marzo 2016 (inaugurazione il 6 febbraio alle 18.30) sarà allestita presso la Galleria Melesi di Lecco. Una mostra tutta al femminile e dal titolo sicuramente evocativo, curata dalla critica d’arte Simona Bartolena.

Lontana dal dare forma all’ennesimo strillo di rivendicazione sul femminile, così ne parlano dalla galleria lecchese, l’esposizione vuole proporsi soprattutto come un inno alla femminilità, un omaggio alle donne di oggi come di ieri, donne che hanno dipinto o sono state dipinte, donne pittrici, modelle, fotografe: «un gioco di specchi – anticipano dalla mostra – che mette in dialogo personalità, società, mondi, sguardi, mode, caratteri, stili diversi. Il passato e il presente – ancora – si stringono la mano, in un cortocircuito visivo e concettuale che sollecita riflessioni importanti».

piera biffiSì, perché gli sguardi che stanno dietro ogni opera in mostra, la soggettiva che diviene nostra è, in realtà, l’unione di due diversi punti di vista individuali: c’è l’artista che ritrae le sue modelle e c’è la fotografa, che aggiunge al dipinto il suo tocco personale. Una sorta di sovrapposizione temporale e spaziale, quindi, capace di generale complicità e trasporre il tutto su un piano universale senza tempo, fatto dei mondi delle due autrici e di «quelli reali e immaginari delle loro modelle (proiettate in un’unica dimensione, attraverso anni, a volte secoli, di distanza) e dei personaggi ideati e messi in scena dalle prime e interpretati dalle seconde. Una complessità di riferimenti, di rimandi, di occhi, di spunti creativi e di mani che rende questo progetto – concludono – davvero di notevole significato».

INFORMAZIONI – Dal 6 febbraio al 5 marzo 2016, Galleria Melesi (via Mascari 54, Lecco). Orari: da martedì a sabato dalle 16 alle 19 (altri orari su appuntamento). In concomitanza con la mostra è in programma un evento collaterale dal titolo Donne che ritraggono donne: una conferenza che martedì 16 febbraio, a partire dalle 20.45, vedrà dialogare Simona Bartolena con Piera Biffi.

Share.

L'autore di questo articolo