Con “Album” un weekend fitto di eventi nel segno di Alessandro Greppi, dalle mostre ai percorsi guidati alla scoperta della Brianza lecchese

0

BRIANZA – Dalla mostra di disegni di Alessandro Greppi dedicati alla Liguria all’inaugurazione dell’esposizione “I miei 8.000 Armando Fettolini, opere dal 1998 al 2022”, allestita al Monastero della Misericordia di Missaglia e curata da Simona Bartolena. E poi, in un fine settimana fitto di eventi, nuovi percorsi alla scoperta del territorio, laboratori artistico-creativi e la prima di due conferenze dedicate all’Arte e tenute dalla storica dell’arte Manuela Beretta. Da venerdì 23 a domenica 25 settembre Album – Brianza Paesaggio Aperto porta nella Brianza lecchese una nuova, articolata carrellata di appuntamenti.

Un lungo weekend per l’iniziativa promossa dal Consorzio Brianteo Villa Greppi (capofila istituzionale) e dall’associazione BRIG – cultura e territorio (direzione artistica) e finanziata da Lario Reti Holding in partnership con Fondazione Comunitaria del Lecchese nell’ambito del “Fondo per lo Sviluppo del territorio provinciale lecchese. Interventi in campo storico-artistico e naturalistico”. Un progetto che da inizio settembre è tornato a proporre un variegato cartellone di iniziative culturali pensate per valorizzare paesaggio e bellezze storico-artistiche della Brianza lecchese e insieme riscoprire Alessandro Greppi, nobile e artista ottocentesco che a questi stessi luoghi ha dedicato disegni e parole.

Venerdì si parla di Monet e del suo soggiorno in Liguria.
Sabato l’inaugurazione della mostra del Greppi

Ad aprire il fine settimana è una delle due serate del ciclo “SULLO SFONDO? VIAGGIO DENTRO A PAESAGGI DIPINTI”, a cura della storica dell’arte Manuela Beretta. Si tratta di due conferenze per raccontare, osservare e comprendere alcune opere d’arte significative nella raffigurazione del paesaggio e legate alle mostre delle opere di Alessandro Greppi in calendario per questa stagione di Album. In programma per venerdì 23 alle 17 nella biblioteca comunale di Viganò, l’approfondimento ha per titolo “Bisognerebbe avere una tavolozza di gemme e diamanti. Il soggiorno di Monet in Liguria” (iscrizioni entro il giovedì precedente scrivendo a info@albumbrianza.it) ed è collegata alla mostra di disegni di Greppi allestita nella chiesa dei SS. Cosma e Damiano di Bulciago dal 24 settembre al 9 ottobre, dedicata proprio alla Liguria.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Un nuovo appuntamento, la mostra, con “Per approdare dove? In viaggio per l’Italia con Alessandro Greppi”, la serie di esposizioni dedicate al paesaggio e al contesto sociale ottocentesco di alcune regioni italiane: «un ciclo che, dopo aver già raccontato nei mesi scorsi la Lombardia e il Piemonte attraverso la matita e i pennelli del Greppi, ora – raccontano dal progetto – permette di riscoprire scorci e volti della Liguria del XIX secolo. Un’esposizione che sarà inaugurata alle 17 di sabato 24, quando la presidente di BRIG Laura Caspani presenterà nel dettaglio le opere e terrà una prima visita guidata (le visite saranno proposte anche nei successivi giorni di apertura).

Gli altri appuntamenti di sabato

Un percorso della passata edizione

Ma gli appuntamenti di sabato 24 settembre sono numerosi e, accanto all’inaugurazione citata, Album porta a Bulciago anche un percorso guidato a piedi. Fissato per le 16, infatti, “Bulciago vista con gli occhi di chi la vive”, a cura di Liberi Sogni: un itinerario alla scoperta del paese brianzolo, seguito da un aperitivo (iscrizioni entro il venerdì precedente scrivendo a info@albumbrianza.it). In programma sempre per sabato pomeriggio, ma alle 17.30, anche un appuntamento curato dalla Scuola di Musica Antonio Guarnieri del Consorzio Villa Greppi. Si tratta della visita guidata alla sede della Scuola, Villa Mariani: un tour tra arte, storia e momenti musicali in cui a esibirsi saranno insegnanti, allievi e diversi ensemble nati all’interno dell’istituto, il tutto preceduto da una visita al luogo con le guide di BRIG (iscrizioni entro il venerdì precedente scrivendo a info@albumbrianza.it).

Gli appuntamenti di domenica, tra fotografia e laboratori creativi

Venendo agli appuntamenti di domenica 25 settembre, si parte alle 9 del mattino a Cremella con il ritorno ad Album di un format ormai consolidato: il percorso guidato con laboratorio di sperimentazione fotografica che grazie alla collaborazione tra BRIG e la fotografa professionista Matilde Castagna permette di andare alla scoperta del territorio e, insieme, imparare a fissarlo con uno scatto. Protagonista di questa data “Il suggestivo borgo di Cremella”, con ritrovo in Piazza Don S. Colombo (iscrizioni a info@albumbrianza.it entro il venerdì precedente. Indispensabili scarpe comode da cammino e borraccia d’acqua).

Alle 14, invece, un doppio appuntamento ad Airuno: nell’ambito della festa patronale, Liberi Sogni propone un laboratorio artistico collettivo per adulti e bambini al Parco Anita, a partecipazione libera: come in un grande puzzle comunitario, ogni partecipante potrà contribuire alla realizzazione di un’opera collettiva, guidato da un artista esperto. In contemporanea, con partenza da via Postale Vecchia, il percorso guidato “Airuno con la bussola in mano”, per famiglie e bambini e a partecipazione libera: un piccolo viaggio culturale in Airuno con bussole e cartine alla mano, da compiere in autonomia con un kit di orientamento.

Altro workshop creativo in programma, alle 14.30, a Cremella, in piazza della Chiesa: curato da BRIG, “Con matita, pennelli e colori” è un laboratorio di disegno e pittura ad acquerello destinato agli adulti. Partendo dalle opere di Alessandro Greppi, l’evento illustrerà ai partecipanti come fermare il paesaggio sulla carta, il tutto con la guida delle artiste Lucia Colombo e Giulia Fossati.

Domenica anche l’apertura della mostra su Fettolini

In programma sempre per il pomeriggio di domenica (alle 17) l’inaugurazione della mostra “I miei 8.000 Armando Fettolini, opere dal 1998 al 2022”, allestita fino al 16 ottobre al Monastero della Misericordia di Missaglia e curata da Simona Bartolena. «Materiche, espressive – spiega la curatrice – e in bilico tra figurazione e astrazione, le opere di Armando Fettolini raccontano, procedendo per serie tematiche, l’animo umano, il vissuto, la diversità». Il percorso di artista di Fettoloni ha inizio più di quarant’anni fa, con le prime esposizioni pubbliche, ma la passione per l’arte lo accompagna fin da bambino: pù di quarant’anni nell’arte, oggi in mostra a Missaglia grazie a una selezione di sessanta lavori tra dipinti, sculture e installazioni provenienti da collezioni pubbliche e private, oltre che dall’archivio dell’artista. Una mostra che ripercorre interamente la ricerca di Fettolini, indagando le singole tematiche presenti nella sua produzione, con tavole, carte, sculture, installazioni datate tra gli anni Novanta e i nostri giorni. (Orari di apertura: venerdì 17–20, sabato 10– 12/ 15–19, domenica 15–19).

Informazioni – Per maggiori informazioni e per aggiornamenti sulle attività: www.villagreppi.it/album, Facebook e Instagram: @albumbrianza. Tutti gli eventi sono a ingresso libero con prenotazione obbligatoria entro il giovedì o il venerdì precedente, come specificato.

Il calendario con tutti gli eventi della stagione è sfogliabile al seguente link: https://www.calameo.com/read/0011065088d9b1ea07a44

Share.

L'autore di questo articolo

Avatar