ARCHIVIO – “Il Segno del ‘900”: in mostra al Must di Vimercate le opere grafiche di grandi artisti, da Cezanne a Picasso, da Kandinskij a Fontana

0

segno 900VIMERCATE – Picasso, Matisse, Kandinskij, Klee, Miró. E ancora Cezanne, Morandi, Giacometti e Fontana. Grandi nomi dell’Arte della fine dell’Ottocento e del Novecento che nel corso della loro vita hanno realizzato le opere grafiche oggi in mostra al Must – Museo del Territorio Vimercatese. Un’esposizione di gran prestigio, in programma dal 16 dicembre 2017 (inaugurazione fissata per le 17) all’11 marzo 2018 e che raccoglie nello spazio brianzolo 85 opere grafiche realizzate dai più importanti artisti europei tra la fine dell’Ottocento e il secondo dopoguerra. Curata dalla storica dell’arte Simona Bartolena, la mostra si intitola Il Segno del ‘900. Da Cezanne a Picasso, da Kandinskij a Fontana. Opere grafiche e intende puntare l’accento su una forma espressiva spesso ed erroneamente considerata di secondo piano: la stampa d’arte, qui valorizzata come mezzo espressivo autonomo.

Un percorso, quello vimercatese, che vuole quindi essere un viaggio nella grafica d’artista dell’età contemporanea: prendendo simbolicamente il via dalla fine del XIX Secolo con l’opera di personaggi chiave come Paul Cézanne e artisti della stagione Simbolista, la mostra si snoda attraverso i vari movimenti d’avanguardia e i loro principali interpreti: da Picasso a Matisse, da Pechstein a Dix, da Kandinskij a Klee, da Miró a Giacometti, da Hartung a Dubuffet, da Vedova a Fontana. Un percorso lungo la storia dell’arte europea, quindi, qui specificamente incentrato su una forma d’arte, l’incisione, che in Italia viene ancora troppo spesso considerata inferiore rispetto alla pittura e alla scultura.

segno 900 4«Questa mostra – ci spiega infatti la curatrice, Simona Bartolena – è importante per due motivi: innanzitutto è un’occasione per ripercorrere la storia dell’arte europea dalla generazione simbolista all’Informale, e poi offre un’opportunità per capire il ruolo fondamentale delle tecniche a stampa negli sviluppi dell’arte del Novecento. In Italia – precisa la storica dell’arte – siamo ancora molto indietro nell’apprezzamento dell’opera a stampa: pensiamo abbia meno dignità di un olio su tela o di una scultura. Errore gravissimo, perché per molti artisti l’incisione e le tecniche a stampa in generale sono state il luogo della sperimentazione e hanno rappresentato un momento fondamentale della loro ricerca. Si pensi, solo per citarne alcuni, a Toulouse-Lautrec, Picasso, Miró o Klee».

INFORMAZIONI – Dal 16 dicembre 2017 (inaugurazione fissata per le 17) all’11 marzo 2018 – Must Museo del Territorio Vimercatese. Biglietti: Mostra + museo: 5 € intero. 3 € ridotto per 15-24 anni e residenti a Vimercate. Orari: mercoledì e giovedì 10-13; venerdì, sabato e domenica 10-13 e 15-19. Per informazioni: www.museomust.it.

Share.

L'autore di questo articolo