ARCHIVIO – “La Grande Arte al Cinema” porta a Galbiate “Tintoretto. Un ribelle a Venezia”

0

GALBIATE – Un viaggio che attraverso la vita di Jacopo Robusti detto il Tintoretto ricostruisce la Venezia del Cinquecento. A esattamente cinque secoli dalla nascita del celebre pittore rinascimentale, La Grande arte al Cinema porta nelle sale che aderiscono all’iniziativa il docu-film Tintoretto. Un ribelle a Venezia: una produzione Sky Arte dedicata a un artista mutevole, istintivo e appassionato, ideata dalla scrittrice Melania G. Mazzucco con voce narrante di Stefano Accorsi e con la partecipazione straordinaria di Peter Greenaway.

In programma per mercoledì 27 febbraio alle 21 al cineteatro Cardinal Ferrari di Galbiate, il film racconta la storia del figlio di un tintore – da qui il nome d’arte – divenuto grande nome del Rinascimento, unico artista del periodo a non aver mai abbandonato la città di Venezia, neppure negli anni della peste. Un tour che attraverserà alcuni dei luoghi veneziani maggiormente legati alla figura del Tintoretto, dall’Archivio di Stato a Palazzo Ducale, da Piazza San Marco alla Chiesa di San Rocco, e che ripercorrerà la vita del pittore, dagli anni della formazione artistica alla morte.

Un artista che da Nexo Digital, realtà che da anni distribuisce questo genere di produzioni, definiscono spregiudicato, inquieto, caratterizzato da un’infinita voglia di indipendenza e un amore assoluto per la libertà e protagonista, come gli eterni rivali Tiziano e Veronese, di un secolo in cui la Serenissima conferma sì il suo dominio marittimo, ma deve anche affrontare la drammatica peste degli anni Settanta. Ed è proprio durante questa epidemia «che Tintoretto – spiegano da Nexo Digital – crea il suo ciclo più importante. In una Venezia deserta, cupa e spettrale, con i cadaveri degli appestati lungo i canali, Tintoretto rimarrà in città per continuare la sua più grande opera: il ciclo di dipinti della Scuola Grande di San Rocco, una serie di teleri che coprono la maggior parte delle pareti dell’edificio intitolato alla celebre confraternita».

INFORMAZIONI – Entrata singola 10 euro, ridotto 8 euro (AVIS Galbiate, Associazione Pensionati Galbiate, C.I.F. Galbiate, Gruppo Alpini M. Barro, Gruppo Cinema Galbiate, titolari abbonamento I Colori del Cinema 2018-19, over 65 e under 25).

Share.

L'autore di questo articolo