ARCHIVIO – Varenna: in mostra le opere del secondo Novecento lombardo

0
Tadini

Emilio Tadini

VARENNA - Il Secondo Novecento in Lombardia, Opere dal Museo della Permanente di Milano. Questo il titolo della mostra che è stata inaugurata venerdì 4 luglio a Varenna, presso la sala polifunzionale Rosa e Marco De Marchi. Curata da Alberto Ghinzani e Anna Ranzi, l’esposizione permetterà ai visitatori di fare un lungo viaggio nella pittura lombarda del Novecento. Saranno infatti esposte fino al 25 luglio le opere di alcuni dei più importanti artisti lombardi del XX secolo, tutte provenienti dalla prestigiosa collezione del Museo della Società per le Belle Arti ed Esposizione Permanente di Milano.

Reggiani

Mauro Reggiani

Per la prima volta nel territorio lecchese si potranno quindi ammirare dipinti e sculture che vanno dal primo dopoguerra e arrivano fino alla seconda metà del Novecento, prestate, come detto, dall’importante istituzione milanese fondata nel 1833. Diverse le correnti pittoriche presenti all’interno della mostra, dal Realismo esistenziale fino ai lavori del gruppo T di Milano. Nello specifico saranno esposte opere di artisti come Ennio Morlotti, Bruno Cassinari, Emilio Tadini, Mauro Reggiani, Grazia Varisco, Renato Birolli, Alfredo Chigine, Gino Meloni, Francesco Messina, affiancate alle sculture di Pomodoro e Ghinzani.

La mostra è a ingresso libero. Orari di apertura: da martedì a sabato dalle 15 alle 18 e domenica dalle 11 alle 18.

 

Share.

L'autore di questo articolo