ARCHIVIO – A Vercurago una settimana di “Festa di fine estate”

0

VERCURAGO – Una settimana tra cibo, musica e teatro. Questi gli ingredienti della Festa di Fine Estate che si terrà presso l’Oratorio San Giovanni Bosco di Vercurago dall’1 al 7 settembre. La festa, il cui ricavato servirà per la costruzione del nuovo oratorio, per una settimana proporrà specialità gastronomiche, spettacoli e concerti per tutti i gusti e per tutte le età.

32esimoVenendo al programma, a inaugurare la manifestazione sarà lo spettacolo teatrale della compagnia Teatrosfera, che lunedì alle 21.30 metterà in scena la celebre commedia di Niccolò Machiavelli La Mandragola. Ballo liscio, invece, per quanto riguarda le serate di martedì, mercoledì e giovedì, con i concerti di Pino Trovato, di Gian e dell’Orchestra Spettacolo Roberta e Luigi Band. Un cambio deciso di genere venerdì, quando sul palco salirà il gruppo cover dei Nomadi 32esimo. Le ultime due serate vedranno, infine, un ritorno al ballo liscio, con l’esibizione di Saverio Masolini e della Martino Band.

Venendo alle gastronomia, la Festa di Fine Estate proporrà diverse specialità tra cui bocconcini di vitello con polenta e funghi (martedì), lumache in umido con polenta (mercoledì) e risotto al pesce persico (venerdì).

Grande attesa, infine, per l’ottava Camminata (5 km) e la prima Corsa a Coppie dell’Innominato (8 km), in programma verso la fine del mese di settembre, precisamente nel tardo pomeriggio di sabato 27.

Di seguito il programma:

vercurago festa

Share.

L'autore di questo articolo

Daniele Frisco

È il flâneur numero uno, ideatore e cofondatore del giornale. Seduto ai tavolini di un qualche bar parigino, lo immaginiamo immerso nei suoi amati libri, che colleziona senza sosta e che non sa più dove mettere. Appassionato di Storia e, in particolare, di Storia culturale, è un inarrestabile studente (!): tutto è per lui materia da conoscere e approfondire. Laurea? Quale se non Storia del mondo contemporaneo?! Tesi? Un malloppo sul multiculturalismo di Sarajevo nella letteratura, che gli è valso la lode. Travolto da un vortice di lavori – giornalista, insegnante di Storia, istruttore del Basket Lecco – tra una corsa di qua e una di là ama perdersi nel folk-rock americano, nei film di Martin Scorsese e di Woody Allen, nella letteratura mitteleuropea e, da perfetto flâneur, nelle strade della cara e vecchia Europa. Per contattarlo: daniele.frisco@ilflaneur.com