ARCHIVIO – “Manifesta 2016″: a Lecco la rassegna dedicata al sociale. In programma anche musica, mostre e spettacoli

0

LECCO – Due giorni per conoscere le realtà associative e di volontariato del territorio, per assistere ad approfondimenti sul terzo settore, per condividere idee e progetti per il futuro e per prendere parte a numerose iniziative culturali e di svago. Come ogni anno torna Manifesta, la rassegna dedicata al sociale nata per iniziativa della Provincia di Lecco e giunta alla sua ventesima edizione. Due giorni, dicevamo, che all’interno del Polo Territoriale di Lecco del Politecnico di Milano porteranno il meglio dell’associazionismo locale: un appuntamento che venerdì 20 e sabato 21 maggio darà spazio non solo all’informazione, alla conoscenza delle realtà attive nel sociale, ma anche all’intrattenimento. In programma, infatti, un ricco calendario di eventi, dalle proiezioni alle mostre fotografiche, dalle esibizioni di danza contemporanea ai balli irlandesi, sino allo spettacolo teatrale I depressi sposi, organizzato dalle associazioni Volontaria-mente e AMATEC nell’ambito del progetto di salute mentale CongiuntaMente e che nella serata di sabato (alle 20.45) andrà in scena sul palco del Teatro della Società di Lecco. «L’obiettivo – spiegano dalla manifestazione – è quello di coinvolgere i cittadini nel mondo del volontariato nelle sue diverse aree d’interesse, al fine di comunicare in maniera innovativa le opportunità e mission dei volontari ed attori del Terzo Settore».

manifesta1

Edizione 2015

E così ecco che ad alzare il sipario sulla kermesse sarà, sabato 21 alle 15 (nel cortile interno del campus universitario), lo spettacolo di Mobility per cani a cura dell’associazione Freccia 45. Poi, alle 17 in Aula Magna, sarà la volta della danza contemporanea con lo spettacolo Pink Flamingos, coreografato da Piero Bellotto e a cura del Gruppo Osteoporosys Dance Theatre, seguito alle 17.45, ancora una volta nel cortile interno, dall’esibizione de La Compagnia traBallante, che con il suo spettacolo Le Terre d’Irlanda porterà a Manifesta danza e musiche irlandesi. Non solo musica, però: in programma anche mostre fotografiche e la proiezione cinematografica di Talk Radio Tehran, quest’ultima in programma per venerdì alle 21 (presso l’aula B.01) e a cura dell’associazione Les Cultures. Una pellicola di Mahtab Mansour e che racconta la vita di tre donne – un’autista di autobus, una pilota di rally, e una donna pompiere – che con il loro lavoro combattono quotidianamente i pregiudizi. Venendo, infine, alle mostre fotografiche, queste saranno allestite nella giornata di sabato 21 maggio in diverse aree del campus lecchese: si andrà dall’esposizione Navigare il Lario Vita di Lago: prima e dopo l’Unità d’Italia a cura dell’associazione Letterariamente alla mostra didattico – fotografica Un’inutile stage: l’Italia nella Grande Guerra allestita in via Ghislanzoni, da    Ci sono- anch’io a cura dell’associazione Freccia 45 alla mostra dell’associazione CasaAmica Onlus, che attraverso speciali immagini racconterà i suoi trent’anni di attività.

Per conoscere tutte le iniziative visitare il sito della manifestazione: www.manifestavolontariato.it

Share.

L'autore di questo articolo