Arte, filosofia, teatro e molto altro. Al via la sessione primaverile di “MerAteneo”

0

MERATE – Tre mesi di appuntamenti per approfondire vari ambiti del sapere, dal teatro all’arte, dalla filosofia ai rimedi naturali. Parte la sessione primaverile di MerAteneo, l’ateneo promosso dal Comune di Merate e della Biblioteca Civica, diretto e organizzato da BRIGcoop – cultura e territorio. Un’iniziativa giunta alla sua quarta stagione e che per questa imminente sessione propone, accanto alle lezioni, visite guidate a mostre e monumenti del territorio e sconti speciali per i concerti di MerateMusica. Tre mesi ricchi di spunti culturali, quindi, che prenderanno ufficialmente il via venerdì 19 febbraio, per concludersi a fine aprile.

shakespeareNumerosi, come sempre, gli ambiti che saranno trattati nel corso dell’iniziativa: due lezioni diverse che di venerdì in venerdì permetteranno ai partecipanti di approfondimenti ulteriormente discipline già affrontate nelle precedenti edizioni e di avvicinarsi ad argomenti nuovi. Innanzitutto Shakespeare, protagonista di un modulo che sarà tenuto dall’attore e regista Filippo Ughi; e poi, tra gli eventi in programma, la serie di incontri dedicata agli ori del Medioevo, splendori e tecniche. Il Tesoro del Duomo di Monza, l’approfondimento intitolato Diavoli e demoni nell’arte medievale. Il potere magico e terrificante delle immagini infernali e il viaggio tra Bibbia e Filosofia alla scoperta di due radici della cultura europea, ossia grecità ed ebraismo.

san calocero

San Calocero, Civate

Questo e molto altro per un’edizione che includerà una serie di focus dedicati ai rimedi naturali e visite guidate al Duomo, al Museo e alla Cappella Zavattari di Monza, all’orto botanico di Valmadrera, al Monastero di S. Calocero e alla Casa del Pellegrino di Civate e alla Gipsoteca Fondazione Mozzanica di Merate, il tutto con un approccio che intende dare «attenzione privilegiata – anticipano i promotori – al nostro territorio, alle realtà culturali che lo arricchiscono e alle testimonianze storico artistiche che lo rendono unico».

«L’ampia partecipazione di meratesi e non – commenta l’assessore alla Cultura del Comune di Merate, Giusi Spezzaferri – gratifica me e l’amministrazione comunale con la Biblioteca Civica Manzoni e ci sprona a continuare questa nuova formula del Sapere arricchita dall’esperienza di socializzare attraverso le iniziative culturali. Oggi più che mai aggiornarsi e formarsi, rimanere produttivi e dinamici è la via migliore per la partecipazione sociale. Sono certa che questi nuovi cicli d’incontri riusciranno ad attrarre coloro, adulti e studenti, che ancora non conoscono la realtà di MerAteneo».

INFORMAZIONI – Il costo di iscrizione all’intera sessione è di 30 euro (iscrizioni presso la biblioteca di Merate). Le lezioni si svolgeranno il venerdì pomeriggio, dal 5 febbraio al 29 aprile (secondo il calendario stabilito) alle 14.30 e alle 15.30, presso l’Auditorium comunale di Merate (c/o Palazzo del Municipio, piazza degli Eroi 3).

Di seguito il programma dettagliato:

merateneo

Share.

L'autore di questo articolo