ARCHIVIO – Dalle “Donne stellari” a “Il cinema e la Luna”, dalle teorie su Stonehenge all’Antimateria: gli appuntamenti di marzo al Planetario di Lecco

0

LECCO – Dalla serata dedicata alle Donne stellari a un nuovo appuntamento con il ciclo Il cinema e la Luna, dalla conferenza del professore di Fisica dell’Università degli Studi di Milano Lorenzo Caccianiga agli incontri con gli astronomi Elio Antonello e Paolo D’Avanzo. Il mese di marzo al Planetario Civico di Lecco si preannuncia ricco di appuntamenti: un calendario che alle ormai consuete proiezioni in cupola della domenica e alle conferenze del venerdì sera aggiunge alcuni eventi speciali, da quello in occasione della Festa delle Donne alla serata dedicata al Cinema.

E proprio con la serata dal titolo Donne stellari: un otto marzo cosmico si apre il cartellone: un appuntamento pensato in occasione della Giornata internazionale della donna e in programma per venerdì 8 marzo alle 21. Dedicata alle grandi donne della scienza e dello Spazio, la serata vedrà intervenire l’astrofisica e ricercatrice dell’osservatorio di Merate Mery Ravasio (biglietto 4 euro per gli uomini, 3 per le donne). Sono numerose, nella storia, le donne hanno dovuto lottare contro stereotipi di tipo sessista,  rischiando tutta in nome della Scienza. «La creatività, la determinazione e la passione per il loro lavoro – spiegano dal Planetario lecchese – erano gli unici strumenti che avevano e queste donne non hanno avuto paura di usarli. Attraverso le loro storie, ripercorreremo insieme le più grandi scoperte e i traguardi della scienza, visti dagli occhi di quelle protagoniste che si sono battute affinché venisse dato più Spazio alle Donne».

Ci si concentra sulle potenzialità del proiettore del Planetario e sulla struttura in generale, invece, domenica 10 marzo alle 16: un appuntamento speciale, pensato in concomitanza con la Giornata internazionale dei planetari. Per gli appassionati della settima arte torna, invece, il ciclo intitolato Il cinema e la Luna, realizzato in collaborazione con l’associazione Dinamo Culturale. Mercoledì 13 marzo alle 21 sarà la volta, infatti, della serata dal titolo George Pal e Uomini sulla Luna, dedicata al famoso produttore americano di origini ungheresi e alla celebre pellicola del 1950, premio Oscar per i migliori effetti speciali. A condurre la serata sarà il critico e curatore cinematografico Dario Stefanoni  (biglietto 3 euro).

Venendo alle conferenze del venerdì sera (alle 21. Ingresso 6 euro, ridotto 4), il 15 marzo l’appuntamento è con il presidente della Società Italiana di Archeoastronomia nonché astronomo dell’osservatorio di Merate Elio Antonello: sarà lui ad approfondire, con rigore scientifico, un tema affascinante, quello che legherebbe Stonehenge all’astronomia. Un appuntamento dal titolo Stonehenge e dintorni: che cosa c’è di credibile?, che cercherà di fare chiarezza e mettere ordine nel groviglio di teorie esistenti.

Si parlerà della scala delle distanze nell’Universo, invece, il 22 marzo, quando ospite del Planetario sarà Paolo D’Avanzo, astronomo dell’osservatorio di Merate, mentre è atteso per il 29 marzo il professore di Fisica dell’Università di Milano Lorenzo Caccianiga, protagonista di una conferenza dal titolo Antimateria: dov’è finito il mondo allo specchio. Una riflessione intorno a quanto dovrebbe esistere ma è scomparso dopo il Big Bang.

Di seguito il calendario con tutti gli appuntamenti:

Share.

L'autore di questo articolo