ARCHIVIO – “La Buona Terra”: a Immagimondo fa tappa il viaggio di Orobie tra lago e montagne

0

immagimondo_orobie_2LECCO – “Un percorso in quattro tappe per indagare la meraviglia dei confini: dallo spartiacque tra Val Brembana e Valtellina alla frontiera con la Svizzera, tra paesaggi mozzafiato e accoglienti rifugi”. Si tratta dell’incontro previsto a Lecco per mercoledì 23 settembre, parte dell’edizione corrente del festival di viaggi, luoghi e culture Immagimondo. Protagonista della serata, che prenderà il via alle 21 in Sala Ticozzi, sarà infatti il resoconto del trekking In viaggio sulle Orobie, svoltosi la scorsa estate dal 9 al 12 luglio tra Val Brembana e Svizzera, organizzato anche per questa terza edizione dalla rivista Orobie.

Quattro giorni di camminate a cavallo tra Orobie, Lario e Svizzera, che hanno portato gli  escursionisti a riscoprire piccole comunità, antichi paesini di montagna e tantissimi altri luoghi incantevoli, con l’obiettivo di assaporare a passo lento, in modo semplice e naturale, tutti gli elementi che caratterizzano quella “Buona Terra” intesa non solo come tema portante di questa terza edizione del trekking: ascolto della natura, condivisione della fatica, contatto con la terra e degustazione di cibi e prodotti genuini sono stati infatti i veri protagonisti di un tour nato, secondo gli organizzatori, per «ricordare il tempo del passaggio, privo di meccanismi digitali e naturalmente affascinante, perché legato alla bellezza e alla semplicità dei sensi». Non a caso nell’anno di Expo è stato individuato un itinerario specifico che ripercorresse le antiche vie lungo le quali si svolgevano i traffici e gli scambi dei tanti prodotti di sussistenza, dai formaggi della Val Brembana al mais della bergamasca, dal riso della Lomellina ad altre specialità territoriali.

Ulteriore particolarità di questa iniziativa, che ha contribuito a renderla ancora più suggestiva, sono stati gli accompagnatori che si sono uniti agli escursionisti nelle diverse tappe del trekking: tra questi gli alpinisti Simone Moro e Mario Curnis, che a distanza di quattordici anni hanno ricomposto la cordata che scalò l’Everest nel 2001, la photoreporter Monika Bulaj e il collega Marco Mazzoleni, l’artista Italo Chiodi, il videomaker e fotografo Baldovino Midali, il musicista Martin Mayes, l’attore Michele Fiocchi, lo chef Michele Sana, l’alpeggiatore Ferdy Quarteroni e il blogger Federico Balzan, tutti quanti coordinati dalla guida alpina Giulio Beggio.

immagimondo_orobie_logoPer la prima volta il trekking In viaggio sulle Orobie, oltre alle consuete montagne e ai suoi rifugi, è andato a toccare anche le acque del lago di Como, insieme a piccoli paesi e comunità che abitano ancora i luoghi visitati dagli escursionisti. Tra questi, il borgo di Ornica, la Valle d’Inferno, il cuore l’Alta Valsassina con il rifugio FALC e Premana, poi ancora Colonno, Lenno, la Val d’Intelvi, Casasco e infine Arogno, dove per ricordare la tradizione dei contrabbandieri si è aggiunto alla comitiva anche il cantautore Davide Van De Sfroos, uno che gli “sfrosadori” di quelle terre li ha cantati e raccontati in diverse canzoni.

Alla serata in programma mercoledì 23 settembre in Sala Don Ticozzi (Lecco, via Ongania 4) interverranno i protagonisti di questo trekking organizzato da Orobie; ingresso gratuito a partire dalle 21. Per info: Telefono: 0341284828; E-mail: immagimondo@lescultures.it; Sito web: www.immagimondo.it.

Share.

L'autore di questo articolo