ARCHIVIO – La realtà virtuale applicata all’architettura d’interni. All’Istituto di Grafica, Moda e Design il workshop “Interior e Virtual Reality”

0

LECCO – La realtà virtuale applicata all’architettura d’interni. Un tuffo, come lo definiscono dall’Istituto di Grafica Moda e Design di Lecco, nella sperimentazione e nell’innovazione. È in programma per sabato 6 maggio, presso l’istituto di via Cavour, il workshop dal titolo Interior e Virtual Reality: un appuntamento interamente dedicato alle potenzialità della realtà virtuale applicata, come anticipato, alla progettazione d’interni. Una progettazione, quest’ultima, a 360 gradi, con visori, ambienti immersivi e nuove tecnologie, il tutto per insegnare agli studenti del corso post diploma di Interior Design come sapersi muovere in una professione in continua evoluzione.

«Se solo pochi anni fa – spiegano, infatti, dall’Ateneo lecchese – la Virtual Reality era un mondo astratto, espressione più che altro del settore gaming, oggi questa applicazione sta entrando prepotentemente anche in altri ambiti applicativi. Dal mondo medico a quello dell’edutainment. E senza dubbio anche in quello dell’architettura e del design». «È una sfida fondamentale da cogliere – commenta Raffaela Bollani, Coordinatrice dell’Istituto – Il nostro obiettivo è formare dei professionisti che sappiano rispondere al meglio alle richieste del mercato. La realtà virtuale nel nostro settore è il futuro e poter trasmettere ai nostri studenti queste specifiche competenze aggiuntive significa aiutarli ad avere migliori opportunità nel mondo del lavoro».

A partecipare al workshop, della durata dell’intera giornata, saranno proprio gli studenti del terzo anno del corso: un percorso che si aprirà alla mattina con l’intervento di Mattia Guglielmo, consulente di Educom srl ed esperto in sviluppo di tecnologia virtuale, e che proseguirà nel pomeriggio con una progettazione VR, tra rendering 3D e visori, sotto la guida dell’arch. Davide Corti, docente di Interior Design.

Share.

L'autore di questo articolo