ARCHIVIO – A Monte Marenzo un incontro con lo scrittore Mattia Conti

0

MONTE MARENZO – Una serata dedicata al giovane scrittore e regista Mattia Conti, in programma per venerdì 8 marzo alle 21, presso la Sala civica di Monte Marenzo. Organizzata dalla Biblioteca di Monte Marenzo in collaborazione con l’associazione UPper, l’evento vedrà Mattia Conti presentare il suo romanzo Di sangue e di Ghiaccio e il suo film Te la do me la Merica.

Romanzo d’esordio dello scrittore lecchese, Di sangue e di ghiaccio racconta una storia ambientata in una Lecco contadina di fine Ottocento, giocata sull’incrocio tra il mondo dei teatranti e quello dei folli. Protagonista della vicenda un giovane attore, Ranocchia, internato in un manicomio dove si trova anche la maestrina Bianca, che ha insegnato al ragazzo a leggere, amare e soffrire. Il manicomio si rivelerà un luogo particolarmente pericoloso e la fuga l’unica soluzione.

Te la do me la Merica è invece il primo film di Conti. Si tratta di una pellicola che narra di una strage accaduta a Oggiono nel 1898, quando cinque operaie che stavano per lasciare la filanda vengono sorprese da un ciclone e perdono la vita. Un episodio che è accostato dal regista a un altro e più famoso incidente sul lavoro: la morte, nel 1911, di 150 operai a New York, durante l’incendio di una fabbrica di camice.

MATTIA CONTI – Nato a Molteno nel 1989, nel 2011 Mattia Conti vince il Premio Campiello Giovani con Pelle di legno e nel 2013 ottiene il Premio Prada Journal con il racconto Gli occhi di Malrico (pubblicato nella collana digitale Zoom Feltrinelli). Negli ultimi anni, lo scrittore si è anche occupato di format e sceneggiatura presso una casa di produzione televisiva e cinematografica.

Share.

L'autore di questo articolo