ARCHIVIO – A Villa Greppi “La Passione per il Delitto”, festival di narrativa poliziesca. In arrivo due giorni di incontri con scrittori noir ed esperti

0

MONTICELLO BRIANZA – Più di quaranta ospiti tra giornalisti, scrittori e saggisti in una due giorni di festival dedicato alla narrativa poliziesca. Il 19 e il 20 ottobre 2019 torna La Passione per il Delitto: un weekend di incontri letterari ed eventi, realizzato grazie alla collaborazione tra l’associazione La Passione per il Delitto e il Consorzio Brianteo Villa Greppi e ideato da Paola Pioppi. Una diciottesima edizione, quella che in programma nell’Antico Granaio della storica Villa Greppi di Monticello Brianza, che rappresenta anche un ritorno “a casa” per il festival nato nel 2002 proprio negli spazi della Villa brianzola.

Marta Comi e Paola Pioppi

«Riportiamo a casa La Passione per il Delitto – è infatti il commento della presidente del Consorzio Villa Greppi Marta Comi – Ne siamo felici e siamo certi che il clima culturale vivo e dinamico che Villa Greppi può offrire sarà da stimolo anche per un nuovo slancio di questo progetto così legato al nostro territorio e che andrà a completare la programmazione culturale in ambito letterario del Consorzio Villa Greppi». «Siamo contenti – aggiunge Paola Pioppi – di poter riportare gli scrittori in questo luogo, e di poter ricominciare a lavorare con il territorio, ricreando quelle sinergie che avevano contribuito a rendere ricca una manifestazione diventata negli anni un punto di riferimento della narrativa di genere a livello nazionale».

Piero Colaprico

IL PROGRAMMA – A caratterizzare la programmazione del primo dei due giorni di festival sono gli approfondimenti che vedranno intervenire esperti sui temi dell’indagine giudiziaria e delle tecniche investigative, delle infiltrazioni nelle pubbliche amministrazioni e del terrorismo. Dalla mattina al pomeriggio si susseguiranno, infatti, gli incontri Usura, racket, antiriclicaggio (con Piergiorgio Samaja, Ten. Col. responsabile Direzione Antimafia Lombardia, Monica Mori, responsabile antiriciclaggio del Comune di Milano, e Francesco Vignola, Avviso Pubblico), I mezzi usati dagli Stati e dai terroristi nella guerra dell’informazione (con i giornalisti Michelangelo Bonessa e Stefano Piazza e con Stefano Mele, Partner presso Carnellutti Law Firm) e Tecniche investigative, casi giudiziari e mediatici nei procedimenti penali (con gli ingegneri informatici Michele Vitiello e Alessandro Borra). La partecipazione agli incontri è gratuita e valida per il riconoscimento di crediti formativi per l’ordine dei giornalisti e degli avvocati.

Valerio Varesi

Diverso il tenore della seconda giornata, quando sul palco dell’Antico Granaio si susseguiranno alcuni dei maggiori autori di genere. A inaugurare la lunga carrellata di domenica saranno, alle 11.30, Piero Colaprico con il suo La strategia del gambero, Vittorio Nessi con Non sono io e Pino Pisicchio con Il collezionista di santini, seguiti alle 12.30 da Andrea Del Monte e Antonio Veneziani con il libro Brigantesse. Storie d’amore e di fucile. Si riparte il pomeriggio alle 14.30 con Marco Felder (Tutta quella brava gente), Christian Frascella (Il delitto ha le gambe corte. Una nuova indagine di Contrera) e Mariolina Venezia (Via del riscatto. Imma Tataranni e le incognite del futuro), alle 15.30 con Cristina Cassar Scalia La logica della lampara, Aldo Pagano Motivi di famiglia e Valerio Varesi (Gli invisibili: un’indagine del commissario Soneri) e alle 16.30 con Cosimo Argentina (Saul Kiruna, requiem per un detective), Paola Barbato (Zoo) e Luca Bonisoli (Bad Panda, l’istinto del lupo).

Mariolina Venezia

Ultimo incontro letterario quello fissato per le 17.30 e che avrà per protagonisti Emilio Martini (Elena e Michela Martignoni) con Ciak, si uccide. Le indagini del Commissario Bertè, Cristina Rava con Di punto in bianco e Rosa Teruzzi con Ultimo tango all’ortica. A chiudere l’intero festival sarà, infine, il concerto dal titolo E se la musica fosse un furto?, con protagonista il Guitar Landscape Ensemble e fissato per le 18.30.

INFORMAZIONI – Tutti gli appuntamenti sono a ingresso libero. Per consultare il programma dettagliato e per maggiori informazione visitare i siti www.lapassioneperildelitto.it e www.villagreppi.it.

Share.

L'autore di questo articolo