“Appetiti. Barzanò cibo in festival”: 6 settimane di eventi sul cibo, dagli show cooking alle degustazioni. Tema di questa edizione “Tornare a casa”

0

BARZANÒ – È un ritorno a casa l’edizione 2018 di Appetiti. Barzanò cibo in festival. Un ritorno al territorio, ai suoi profumi e sapori, al cibo come ricordo. Per sei settimane gli spazi pubblici e privati di Barzanò tornano ad animarsi con un ricchissimo calendario di appuntamenti legati alla gastronomia: una manifestazione sempre attesissima, giunta alla sua sesta edizione e promossa dal Comune per creare occasioni di confronto, degustazioni ed eventi intorno al tema dell’alimentazione. In programma dal primo maggio al 10 giugno 2018, Appetiti racchiude in sé, infatti, una carrellata di appuntamenti, dai corsi di cucina agli incontri, dalle degustazioni agli show cooking, dai laboratori alle lezioni. E poi ancora mostre fotografiche, presentazioni di libri e concerti, tutti intorno al tema scelto per questa edizione: Tornare a casa.

«Mangiare – spiegano gli organizzatori – non è mai un atto semplice, immediato, istintivo. È la somma di apprendimento, consapevolezza, scelta di obiettivi. All’interno del festival, sono tanti gli appuntamenti che guidano alla conoscenza degli alimenti, delle materie prime e del loro utilizzo, ma anche delle loro origini. Incontri e proposte che si declinano nell’arte, nella musica, nell’informazione e nel divertimento, con lo scopo di accrescere la competenza su questo tema dai confini infiniti. Come sempre, chi frequenta il festival, è destinato a portarsene a casa un pezzetto: un piccolo insegnamento, un’esperienza, una dispensa di cucina per replicare quello che ha imparato, un libro da leggere con calma, la bellezza delle immagini di artisti e fotografi».

Come per le passate edizioni, anche quest’anno molti degli eventi in cartellone sono organizzati in collaborazione con i negozi del territorio, che ogni anno regalano al festival i loro spazi. E poi, naturalmente, i luoghi pubblici, prima tra tutti la Canonica romanica di via San Salvatore, che negli anni è diventata cuore pulsante della kermesse. E poi, com’è d’obbligo, una selezione di professionisti della cucina e di appassionati, che di giorno in giorno alterneranno i rispettivi corsi e lezioni, e i produttori del territorio, che ad Appetiti racconteranno il loro lavoro. Non mancheranno neppure la tradizionale mostra diffusa – un percorso  che si snoderà attraverso l’intero paese, proponendo opere di artisti e fotografi – e la Notte bianca di Appetiti, quest’anno fissata per sabato 9 giugno.

INFORMAZIONI – Per conoscere tutti gli appuntamenti: www.appetiti.it. Qui il programma dettagliato.

Share.

L'autore di questo articolo