ARCHIVIO – Dall’incontro con Vanessa Roghi al convegno sui Lager nazisti in Italia, passando per i luoghi della memoria di Milano. Gli ultimi “Percorsi”

0

Risiera di San Sabba

BRIANZA – Due presentazioni di libri, con la storica e ricercatrice Vanessa Roghi a Sirtori per parlare di 1938. Storia, racconto, memoria e Francesca Costantini a Cassago Brianza con il suo I luoghi della memoria ebraica di Milano. E poi, a chiusura dell’intera rassegna, il convegno dedicato ai Lager nazisti in Italia e che porterà nell’Antico Granaio di Villa Greppi, a Monticello Brianza, esperti dei campi di Bolzano, Borgo San Dalmazzo, Fossoli e Trieste. Dopo tre settimane fitte di appuntamenti, si avvia verso la chiusura Percorsi nella Memoria, la corposa iniziativa promossa dal Consorzio Brianteo Villa Greppi in occasione del Giorno della Memoria, diretta dal consulente storico del Consorzio Daniele Frisco. Tre ultimi appuntamenti, quindi, per una rassegna che in questa undicesima edizione ha voluto riflettere sulle responsabilità dell’Italia e degli italiani nell’aver creato un clima di intolleranza e di discriminazione nei confronti degli ebrei italiani.

E proprio l’anno della promulgazione delle leggi razziali italiane è al centro dell’appuntamento fissato per  martedì 5 febbraio (alle 21, nell’aula magna “Niso Fumagalli” di Sirtori), quando a intervenire sarà la storica del tempo presente e ricercatrice Vanessa Roghi, autrice di uno dei contributi confluiti nel volume 1938. Storia, racconto, memoria, edito da Giuntina. Dopo ottant’anni dalle leggi in questione, questo libro raccoglie tredici racconti di diversi scrittori e storici, tutti ispirati a documenti e a eventi reali legati alle persecuzioni fasciste. «Pensando – si legge nella presentazione del volume – a un futuro prossimo in cui la memoria non sarà più trasmessa dai testimoni diretti ed esplorando l’interazione fra storia, racconto e ricordo, questi testi si propongono, qui, come un laboratorio che stimoli riflessioni inedite sul futuro della Memoria stessa».

Ci si avventura alla scoperta dei luoghi ebraici di Milano, invece, giovedì 7 febbraio alle 20.45, quando la sala consiliare di Cassago Brianza ospiterà Francesca Costantini, autrice del libro I luoghi della memoria ebraica di Milano. Edito da Mimesis, il volume porta per mano alla scoperta dei luoghi milanesi che raccontano la storia della persecuzione antiebraica in Italia. Un evento, vi anticipiamo, che domenica 3 marzo sarà seguito anche dalla visita guidata al Binario 21 e agli stessi luoghi descritti nel libro, accompagnati proprio dall’autrice.

E si arriva alla chiusura della kermesse, infine, sabato 9 febbraio (alle 16.30), quando l’Antico Granaio di Villa Greppi aprirà le porte al convegno I LAGER NAZISTI IN ITALIA, FRA STORIA E MEMORIA. BOLZANO, BORGO SAN DALMAZZO, FOSSOLI E TRIESTE, pomeriggio che avrà per protagonisti esperti dei quattro campi di concentramento nazisti realizzati in Italia. Un evento che vedrà approfondire la natura di questi campi di transito e smistamento ma anche la storia della deportazione nazifascista su suolo italiano e l’importanza della conservazione di luoghi dedicati alla memoria. A intervenire saranno, nello specifico, Dario Venegoni (presidente nazionale dell’ANED), Adriana Muncinelli (storica dell’Istituto Storico della Resistenza di Cuneo), Marzia Luppi (direttrice della Fondazione ex campo di Fossoli) e Dunja Nanut (Presidente dell’ANED di Trieste).

INFORMAZIONI – www.villagreppi.it

Share.

L'autore di questo articolo