ARCHIVIO – Libreria Parole nel Tempo:
“Le Roman de la Rose” al centro della conferenza del filologo Pietro Beltrami

0

LECCO – Uno dei più importanti filologi romanzi in Italia ospite alla libreria Parole nel Tempo di Lecco. Stiamo parlando del professore ordinario all’Università di Pisa Pietro Beltrami, che nella serata di venerdì 11 maggio (alle 21) terrà una conferenza dal titolo Leggere oggi il Roman de la Rose, un capolavoro del Duecento francese. Al centro dell’incontro, infatti, una delle opere fondative della letteratura europea. Composto nel 1237 in lingua d’oïl da Guillaume de Lorris (4000 versi) e poi completato quarant’anni più tardi da Jean de Meung (17.000 versi), il poema ha influenzato numerosi poeti e letterati, come ad esempio Dante Alighieri negli scritti a lui attribuiti Fiore e Detto d’Amore, chiaramente ispirati al Roman de la Rose.

Protagonista della conferenza, quindi, uno degli studiosi più apprezzati di filologia romanza e metrica medievale, che nella sua lunga carriera accademica ha approfondito diversi argomenti legati alla letteratura e alla lingua del Medioevo europeo, con ricerche che hanno portato a numerose pubblicazioni. Il professor Beltrami si è infatti concentrato su diversi campi di ricerca: dalla metrica italiana e medievale alla lingua di Dante e Brunetto Latini, dallo studio dei trovatori provenzali e galego-portoghesi all’analisi del romanzo francese del secolo XII con particolare riferimento a Chrétien de Troyes, fino ad arrivare all’argomento della conferenza di venerdì, il Roman de la Rose di cui è uno dei massimi conoscitori in Italia.

Membro di importanti riviste e istituzioni culturali italiane ed europee, il docente universitario ha insegnato in diversi atenei italiani e ha pubblicato numerosi lavori, molti dei quali con la casa editrice il Mulino. Tra gli altri si segnalano La metrica italiana, Gli strumenti della poesia, Prospettive della metrica. Pietro Beltrami è infine apprezzato traduttore di opere medievali, come nel caso di Lancillotto (o Il cavaliere della carretta) di Chrétien de Troyes.

Share.

L'autore di questo articolo