ARCHIVIO – Milli Martinelli, storica docente di Villa Greppi, torna a Monticello per presentare il suo ultimo libro, “Ancora e sempre aprile”

0

MONTICELLO BRIANZA – È stata una storica insegnante di Villa Greppi, la prima in assoluto ad aver portato la Lingua e Letteratura russa all’interno dell’istituto che proprio nella storica dimora brianzola ha avuto sede. Amata dagli ex alunni, torna oggi in quella che fu la sua scuola e lo fa per presentare il suo secondo romanzo: Ancora e sempre aprile. Stiamo parlando della docente, studiosa, scrittrice e traduttrice Milli Martinelli, che domenica 6 novembre (a partire dalle 17, nell’Antico Granaio della Villa di Monticello Brianza), sarà ospite di un evento voluto dagli ex allievi della scuola e promosso dal Consorzio Brianteo Villa Greppi. Un pomeriggio interamente dedicato a una donna che gli ex studenti definiscono unica e dalle mille risorse, docente del Greppi tra il 1974 e il 1981.

Prima docente di Russo a Villa Greppi, dopo aver proseguito con l’insegnamento all’Università Iulm di Milano Martinelli si è dedicata alla pubblicazione di saggi sulla produzione culturale russa e alla traduzione di testi di autori quali Checov, Gogol, Majakovskij, Dostoevskij. Oggi, a distanza di più di trent’anni dall’esperienza nella scuola di Monticello, la scrittrice torna nella dimora che fu della famiglia Greppi, luogo di suggestiva memoria. «Milli Martinelli ha un bellissimo ricordo della scuola e di noi ex allievi – spiega, infatti, Tiziana Caremi, tra gli organizzatori – che contraccambiamo l’affetto e che siamo sempre rimasti in contatto con lei, perché una di quegli insegnanti che lasciano il segno».

coverProtagonista del pomeriggio sarà, come anticipato, il suo ultimissimo libro, Ancora e sempre aprile, edito da La biblioteca Libri Perduti e uscito nelle librerie proprio quest’anno. Un volume che arriva a una decina di distanza dal primo romanzo, Storia di un’idiota, e che pare ruotare intorno a un perno centrale, un mese – aprile – che ha scandito alcuni degli avvenimenti più significativi della sua vita, narrati qui attraverso storie di personaggi in cui lei stessa si è imbattuta. «Sei racconti – anticipano dal Consorzio – per altrettanti episodi della sua storia: frammenti di memoria, scorci di intimità e momenti di un viaggio nei meandri dell’essere umano. Insieme a una protagonista di diverse età, pagina dopo pagina si fa la conoscenza di sei umanissimi personaggi, dalla donna capace di eroiche decisioni a un clochard atipico e dignitoso, da una badante troppo solerte a un uomo affascinante e solo».

Per informazioni Consorzio Brianteo Villa Greppi: info@villagreppi.it | tel. 039 9207160.

Share.

L'autore di questo articolo