ARCHIVIO – Stefania Auci ospite de La Libreria Volante di Lecco.
In programma la presentazione del suo “I leoni di Sicilia”

0

LECCO – Lei, l’autrice, è siciliana, nata a Trapani e palermitana d’adozione. Loro, i Florio, sono membri di una storica famiglia che in quelle stesse terre ha fatto fortuna, protagonista di un’incredibile ascesa commerciale e sociale partita a inizio Ottocento. Da una lunga documentazione, fatta di ricerche condotte tra biblioteche, archivi e possedimenti degli stessi Florio, Stefania Auci firma un libro che si è rapidamente imposto come un best seller. Si tratta de I leoni di Sicilia. La saga dei Florio, romanzo che domenica 17 novembre alle 11 sarà protagonista di una nuova presentazione con autrice alla Libreria Volante di Lecco.

Un appuntamento al quale la libreria lecchese tiene particolarmente: romanzo rivelazione del 2019, venduto prima in paesi come gli Stati Uniti, la Germania, la Francia e l’Olanda e poi uscito, giusto a maggio scorso, in Italia, I leoni di Sicilia ripercorre l’epopea della famiglia protagonista e le tumultuose vicende private dei suoi membri e lo fa sullo sfondo degli anni che vanno dai moti del 1818 allo sbarco di Garibaldi in Sicilia.

La vicenda ha inizio quando, nel 1799, i Florio sbarcano a Palermo da Bagnara Calabra. Ci sono Paolo e Ignazio, due fratelli determinati a raggiungere la ricchezza, a migliorare la loro condizione, a puntare in alto. E così fanno: in poco tempo «rendono la loro bottega di spezie – si legge nella presentazione del romanzo – la migliore della città, poi avviano il commercio di zolfo, acquistano case e terreni dagli spiantati nobili palermitani, creano una loro compagnia di navigazione… E quando Vincenzo, figlio di Paolo, prende in mano Casa Florio, lo slancio continua, inarrestabile: nelle cantine Florio, un vino da poveri – il marsala – viene trasformato in un nettare degno della tavola di un re; a Favignana, un metodo rivoluzionario per conservare il tonno – sott’olio e in lattina – ne rilancia il consumo».

Un’ascesa, come detto, rapida e che desta invidia in quei palermitani che continuano a considerare i Florio degli stranieri. Una famiglia raccontata, qui, nei suoi aspetti positivi e negativi, tra doti eccezionali e fragilità, mossa da quel bruciante desiderio di riscatto sociale che anima i suoi membri.

INFORMAZIONI – L’ingresso è libero. Dalla libreria comunicano che è possibile riservare un posto prenotando una copia del romanzo. Per ulteriori info: La Libreria Volante, via Bovara 30 – Lecco | t. 0341 1840524 | info@lalibreriavolante.it | www.lalibreriavolante.it.

Share.

L'autore di questo articolo