ARCHIVIO – Un giallo dedicato all’alpinista e giusto tra le nazioni Ettore Castiglioni. Alla libreria Parole nel Tempo la presentazione de “Il Codice Debussy” di Della Fonte

0

LECCO – Un libro che conduce nell’Italia di inizio ‘45 e che fa scoprire la storia di un giusto tra le nazioni: l’alpinista Ettore Castiglioni. Si tratta de Il Codice Debussyl’ultimo romanzo del maestro e compositore Lorenzo Della Fonte, giovedì 24 ottobre alle 18 ospite della libreria Parole nel Tempo di Lecco.

Un libro, Il Codice Debussy, che come anticipato guida il lettore alla scoperta di una storia di resistenza montana e, contemporaneamente, della musica di Debussy, nella quale si cela il segreto di Castiglioni: uomo, alpinista, giusto nel tempo del male, che durante la guerra ha aiutato ebrei e perseguitati politici a scappare in Svizzera. Al centro del romanzo, che ha il ritmo di un giallo, un capitano dei Carabinieri, che partendo dalle indagini sull’omicidio di una giovane domestica ebrea si trova a ripercorrere gli ultimi luoghi visitati dall’alpinista, dal rifugio al confine con la Svizzera al Teatro alla Scala distrutto dai bombardamenti, fino alla Valtellina, dove Castiglioni ha trovato la morte in circostanze drammatiche. Numerosi i misteri da decifrare in un romanzo ricco di colpi di scena e su cui, come detto, aleggia la musica di Debussy, che qui rappresenta una sorta di codice segreto da decifrare per arrivare alla soluzione del caso.

L’AUTORE – Direttore d’orchestra, compositore, insegnante e scrittore, Lorenzo Della Fonte è docente al Conservatorio di Torino, direttore dell’Orchestra di Fiati della Valtellina, dell’Orchestra di Fiati del Conservatorio di Messina e della Brass Band del Conservatorio di Torino. Tra le sue opere precedenti i romanzi Chopin non va alla guerra (2017) e Il senso del tempo (2018), entrambi editi da Elliot.

Share.

L'autore di questo articolo