ARCHIVIO – “40 anni di Musica ribelle”: a Mandello arriva Eugenio Finardi

0

sugoMANDELLO DEL LARIO – È uno dei più importanti cantautori rock italiani e venerdì 22 aprile farà tappa a Mandello del Lario. Si tratta di Eugenio Finardi, che si esibirà in un concerto/spettacolo dal titolo 40 anni di Musica ribelle. Parte della Stagione Teatrale 2016 del Teatro Fabrizio De André di Mandello, la serata, che prenderà il via alle 21, vedrà Finardi proporre per intero l’album che lo ha fatto conoscere al grande pubblico e che è considerato, ancora oggi, uno dei migliori dischi italiani di sempre: Sugo. Da Musica Ribelle a La Radio, passando per Voglio e Oggi ho imparato a volare: questi solo alcuni dei pezzi che il musicista eseguirà per l’occasione con gli stessi arrangiamenti degli anni ’70 (quelli che, per intenderci, hanno coinvolto alcuni tra i migliori musicisti italiani, da Walter Calloni a Lucio Fabbri, da Patrizio Fariselli a Paolo Tofani). Tra un brano e l’altro Finardi racconterà aneddoti sulla nascita dei pezzi e non mancheranno riflessioni sulla musica: nel corso della serata l’artista confronterà, infatti, il lavoro in studio di quarant’anni fa con quello di oggi.

finardi-7Il concerto sarà quindi un’occasione per ripercorrere un periodo storico fondamentale per la storia del rock italiano, che negli anni ’70 riusciva a interpretare le aspirazioni e gli stati d’animo dei giovani ribelli. È proprio di questa ribellione veicolata dalla musica che parlerà Finardi nello spettacolo, raccontando, ad esempio, della genesi della canzone simbolo di Sugo. «Volevo – spiega infatti il musicista – che Musica Ribelle fosse un pezzo utile e travolgente. Che trasmettesse tutta la grinta e la potenza del Rock, ma con tutte le caratteristiche della musica italiana: tonalità maggiore, melodia accattivante, perfino i mandolini, anche se elettrici e amplificati da un Marshall 200 watt. C’è addirittura un suono di synth suonato da Fariselli che riproduce le basse di una cornamusa sarda!».

INFORMAZIONI – L’ingresso costa 20 euro. Prevendita: dal 4 al 22 aprile dalle 10 alle 13 presso l’Ufficio Cultura di via Manzoni 44/3 Mandello del Lario (esclusi sabato e domenica). Prenotazione biglietti: dall’una di notte dell’11 aprile fino alle 13.30 del 22 aprile all’indirizzo cultura@mandellolario.it (ritiro biglietti dalle 19 alle 20.30 della sera del concerto). Vendita: la sera del concerto presso il Teatro, dalle 20 (in caso di disponibilità di posti).

Share.

L'autore di questo articolo