ARCHIVIO – Villa Gomes: la chitarrista Tarcisia Bonacina in un viaggio tra suoni e colori della Spagna

0

LECCO – Un tuffo nei suoni e nei colori della Spagna e insieme un viaggio nella musica europea per chitarra tra Otto e Novecento. Si tratta di Fandango!, il concerto per chitarra classica in programma per giovedì 14 marzo alle 18 a Villa Gomes, a Lecco. Organizzato nell’ambito del progetto Musica Totale 2019 del Civico Istituto Musicale Giuseppe Zelioli in collaborazione con il Festival Jazz di Lecco, l’evento avrà per protagonista indiscussa la chitarrista Tarcisia Bonacina, oggi docente di chitarra classica presso lo stesso Istituto Zelioli, luogo della sua formazione musicale.

Sarà lei a interpretare un programma che gli organizzatori definiscono coinvolgente e che spazierà dalla romantica Elegie di Johann Kaspar Mertz alla ricreazione colta di una delle più tipiche danze spagnole con il Fandango variado di Dionisio Aguado, chitarrista ottocentesco ammirato da Paganini e Rossini. Si farà un salto nel pieno Novecento, invece, con la Fantasia Sevillana di Joaquim Turina, «tipico esempio – spiegano i promotori dell’evento – dell’assimilazione del patrimonio musicale popolare nel linguaggio del primo Novecento, influenzato dai maestri francesi. Assai diverso – continuano – è l’approccio allo strumento del compositore svizzero Frank Martin, che intorno al 1933 scrive Quarte pièces brèves per chitarra sottoponendo il linguaggio tradizionale a un cromatismo accentuato e, nel pezzo finale, cimentandosi per la prima volta con la tecnica dodecafonica vera e propria». A chiudere il programma del concerto sarà, infine, la Sonata Omaggio a Boccherini scritta nel 1934 da Mario Castelnuovo Tedesco, tra i compositori novecenteschi che si sono dedicati maggiormente alla chitarra.

TARCISIA BONACINA – Nata a Lecco, Tarcisia Bonacina si è avvicinata allo studio della chitarra classica all’età di sette anni: ha frequentato il Civico Istituto Musicale “G. Zelioli” di Lecco, di cui oggi è docente, e si è diplomata al Conservatorio “G. Verdi” di Como con il massimo dei voti, sotto la guida di Massimo Laura. Dopo aver frequentato numerose masterclass di livello, si è affermata in diversi concorsi chitarristici nazionali e internazionali e si è aggiudicata diversi primi premi, ultimo il 42° Concorso “G. Ansaldi” di Roburent nel 2018. È del 2017, infine, la laurea di II livello, nella quale si è specializzata con Maurizio Grandinetti nel biennio accademico di orientamento solistico, sempre al Conservatorio di Como.

INFORMAZIONI – L’ingresso è libero. Per maggiori informazioni: 0341 422782 dalle 14.30 alle 18 | info@civicalecco.org

Share.

L'autore di questo articolo