ARCHIVIO – Al Circolo Libero Pensiero il progetto Acoustic Maqamat e una serata dedicata alla canzone folk

0

LECCO – Dalla serata jazz in compagnia del progetto Acoustic Maqamat al folk-beat di venerdì sera, quando sul palco saliranno Path, Daniele Ridolfi e il Pelli – Karl Lee – Bello Trio. Si tratta degli appuntamenti di questa settimana al Circolo Libero Pensiero di Lecco: due serate di musica dal vivo, quindi, rispettivamente in programma per giovedì 14 e venerdì 15 febbraio.

Path

Si parte come sempre il giovedì, quando dalle 21.45 è in cartellone un nuovo appuntamento con Libero Jazz, che questa volta propone un concerto ricco di influenze musicali e che attraversa il Mediterraneo, il Medio Oriente e l’Europa orientale. Stiamo parlando dell’esibizione di Roger Rota (sax soprano), Fakhraddin Garafov (tar azero, oud) e Alberto Zanini (chitarre, effetti) impegnati nel loro progetto Acoustic Maqamat. La formazione prende le mosse da quello che nella musica araba è il Mawamat (plurale di Maqam), termine che identifica un sistema musicale tradizionale che determina modelli abituali di improvvisazione e sviluppo melodico. Un sistema, questo, che ha viaggiato oltre e sopra le frontiere, dal Medio Oriente ai Balcani, dall’Ungheria alla Russia meridionale. Un insieme di influenze che sono state sintetizza e mescolate, poi, con suggestioni jazzistiche dal sassofonista e compositore Roger Rota. Ingresso 5 euro (3 euro gli under 30).

Tre, invece, le proposte per la serata di venerdì (dalle 22), in un concerto che vedrà al centro la canzone folk. Tra gli ospiti ci saranno il cantautore di formazione punk Path, il cantastorie Daniele Ridolfi, che con il suo ukulele intratterrà i presenti con storie di tempi lontani, luoghi vicini, persone incontrate e situazioni di tutti i giorni, e il Pelli – Karl Lee – Bello Trio. Una formazione, quest’ultima, che mette insieme tre artisti con alle spalle esperienze diverse: si va dalla forte impronta folk e indie folk del cantante della Zu’ Rino band, Pelli, al tastierista, polistrumentista e frontman del gruppo prog-rock Was at, Bello, fino ad arrivare a Capitan Karl Lee, protagonista del panorama punk-grind core italiano. Ingresso 3 euro.

Share.

L'autore di questo articolo