ARCHIVIO – Bellano: venerdì, sabato e domenica è tempo “di Laghée Festival”

0

BELLANO – Un festival dedicato ai piaceri del lago, alla lettura e alla musica. Si tratta di di Laghée Festival, la manifestazione organizzata dal Comune di Bellano in collaborazione con l’associazione Bellano si colora e che dal 26 al 28 giugno porterà a Bellano numerose iniziative dedicate ai Laghée di ogni generazione, compresi i più piccoli. L’iniziativa, ispirata al titolo di un libro del 1989 (Dilaghée), nel quale due giovani bellanesi Andrea Vitali e Velasco Vitali interpretarono la particolare condizione di Laghée, avrà un calendario ricco di iniziative, dalle proiezione di film a spettacoli, sia teatrali che musicali.

Francesco_Clerici_Il_gesto_delle_mani_004-700x505Si comincia venerdì 26 alle 21 con la proiezione, presso il Cinema Casa del Popolo, del film Il gesto delle mani. La pellicola, girata da Francesco Clerici, documenta la nascita di una scultura di bronzo di Velasco Vitali nella fornace Battaglia di Milano. Presenti in sala il regista e lo stesso Vitali.

Due gli appuntamenti da non perdere nella giornata di sabato 27. Nel primo pomeriggio, in piazza Tommaso Grossi alle 14.30, partirà la Maratona di Lettura dell’Odissea. L’evento terminerà alle 19.30 per ricominciare nella mattinata di domenica (dalle 9) e in caso di brutto tempo si terrà nella ex Chiesa San Nicolao. In serata, alle 21 presso l’ex Chiesa di San Nicolao, è in programma, poi, un omaggio a Luciano Lombardi a cura del gruppo teatrale Il vecchio comballo.

andrea_vitaliAndrea Vitali e i Sulutumana saranno i protagonisti, invece, dell’ultima giornata del festival (domenica 28). Nel pomeriggio il noto scrittore bellanese e il gruppo musicale reinventeranno, insieme ai ragazzi bellanesi, il racconto del Medeghino. L’appuntamento, che si terrà alle 16 al Cineteatro Casa del Popolo, nasce dall’incontro dei ragazzi della scuola primaria di Bellano con Andrea Vitali e Velasco Vitali, avvenuto nel mese di maggio, quando lo scrittore ha raccontato loro la storia di Medeghino, il tiranno del lago (ultimo titolo della collana iVitali) e l’artista li ha stimolati a creare dei bozzetti sullo stesso tema. Agli inizi di giugno, poi, i ragazzi hanno trasferito i disegni realizzati a scuola su fogli di giornale per addobbare, nei giorni di festival, le vetrine del paese. Il pomeriggio di domenica sarà l’occasione per giocare insieme ai ragazzi, ad Andrea Vitali e ai Sulutumana, per reinventare il racconto con le parole.

Gran finale del festival, infine, con il concerto dei Sulutumana in Piazza San Giorgio alle 21.

Share.

L'autore di questo articolo