ARCHIVIO – Blues, jazz, neofolk, hard rock: un week-end di live per tutti i gusti

0

LECCO – Blues, improvvisazioni jazz, neofolk, hard rock: questa settimana il week-end di musica parte un giorno prima. Da giovedì a domenica un susseguirsi di live e appuntamenti nei locali e nei circoli Arci del lecchese: un ricco calendario di concerti tra cui scegliere.

Ad aprire le danze sono La Ferriera e il Libero Pensiero di Lecco. A partire dalle 21.30 di giovedì 26 Marzo, La Ferriera proporrà, infatti, I Viaggi di Jules, un duo acustico dedito al neofolk. Un tour alla scoperta del folclore dei popoli trasportato, però, ai giorni nostri, in «un’epoca in cui le persone fanno fatica ad ascoltarsi». Intento del gruppo, infatti, quello di recuperare «l’essenzialità primigenia che solo corde e legno riescono a dare, la stessa magia che permette a uno scafo di solcare i sette mari. Un uomo che parla dell’unica cosa di cui abbia il diritto di parlare: di se stesso, del suo viaggio e delle persone che lo hanno accompagnato». Iniziativa rivolta ai Soci Arci.

Jazz and free music club, invece, per il giovedì targato Libero Pensiero, dove a partire dalle 21.30 è atteso il Takla Jazz, improvising group in arrivo dalla Brianza. Una serata di improvvisazione, di composizioni originali e citazioni, un gioco che in tempo reale regala sorprese. Sul palco saliranno Stefano Bartolini (sassofoni), Silvia Bolognei (contrabbasso) e Filippo Monico (batteria), trio che registrerà un live proprio nel corso dell’appuntamento lecchese. Ingresso 5 euro, under-30 3 euro.

Henry’s Blues Duo

Henry’s Blues Duo

Musica, venerdì 27, al circolo Arci La LoCo di Osnago: una serata a suon di Henry’s Blues Duo, per una Great Italian Blues Night con Enrico Penati e Max Pierini. «Ho iniziato ad ascoltare jazz e black music – racconta Penati – nei primi anni ’70. L’amore per l’armonica e la passione per il blues sono nate dall’incontro con il grande Cooper Terry, bluesman texano, armonicista, cantante e chitarrista, in un locale ai margini del Naviglio Grande di Milano. Dopo diversi anni si è aperta una “porta” e l’armonica, diventata ormai indispensabile per la mia vita, è diventata la chiave per aprirla». Iniziativa rivolta ai Soci Arci.

Tornando a Lecco l’appuntamento è di nuovo al Circolo Libero Pensiero, dove a partire dalle 22 si terrà una nuova serata promossa da Venerdì sera sono (al) Libero. Protagonista sarà Lili Refrain con la sua Psych-Metal Looping Guitar. Chitarrista, compositrice e performer romana, dal 2007 Lili Refrain porta avanti un progetto solista fatto di chitarra elettrica, voce e loop in tempo reale e senza ausilio di computer o tracce pre-registrate. «I suoi brani – anticipano dal circolo lecchese – scaturiscono dall’orchestrazione delle innumerevoli sovrapposizioni che crea dal vivo, mescolando l’ambient minimalista a psichedelia, folk, blues, metal, opera lirica e virtuosismi chitarristici». Ad aprire la serata saranno gli ZiDima, band noise rock milanese. Ingresso 3 euro.

Infine, sempre per venerdì, in arrivo direttamente da Trento al Circolo Lofficina di via Gomes Pop_X. Nuovo disco e nuova tournée in giro per la Penisola, Pop_X si esibirà al circolo lecchese a partire dalle 21.30, per una serata di elettronica pop.

Bullfrog

Bullfrog

Hard Rock in casa Libero Pensiero per sabato sera. Torna, infatti, la Noisy Hours Fest: un evento promosso dal programma hard’n'heavy di Rete 104 – Noisy Hours, appunto – e dall’associazione Risuono. A salire sul palco saranno i Bullfrog, band veronese attiva da più di vent’anni e caratterizzata da un suono marcatamente hard rock anni Settanta. La serata sarà l’occasione per conoscere la loro quarta fatica discografica: Clearwater, disco pubblicato nel 2014. In apertura, poi, una giovanissima formazione lecchese, sempre hard rock: si tratta dai Midnight Train, pronti a presentare il loro primo album, Faith and Sound.

Il duo Magnani & Galimberti e i Quasar In A Bulb si danno appuntamento, invece, alle 21.30 sul palco del circolo La Ferriera. Nato a Lecco nel 2011 come forma di improvvisazione libera, nel 2012 il duo composto da Pietro Magnani e Tobia Galimberti si cimenta in improvvisazioni sempre più radicali e sperimentazioni del suono, dando forma a un repertorio fatto di pezzi originali e brani dal panorama contemporaneo riletti o riarrangiati. Sul palco insieme a loro anche il trio lecchese dei Quasar In A Bulb, con il loro contemporary jazz. Ivan Maddio – sax tenore e soprano, Filippo Pedretti – chitarra a 8 corde e Marco Vulcano – batteria proporranno il loro jazz luminoso, accecante, lontano, come un quasar. Iniziativa rivolta ai Soci Arci.

A chiudere il fine settimana ci penserà la serata greca in programma per domenica presso La Ferriera: un menù a base di bifteki rustico con insalata greca, mussaka, baklava’, kafaifi e birra e bibite greche, seguito dalla musica tradizionale ellenica degli Afros. (Cena alle 19.30, costo 20 euro. Concerto dalle 21.30).

 

Share.

L'autore di questo articolo