ARCHIVIO – Brianza Classica fa tappa a Villa Greppi. Protagonista il violoncello

0

MONTICELLO BRIANZA – Tappa a Villa Greppi, a Monticello Brianza, per il festival Brianza Classica, la rassegna musicale ideata e diretta dal maestro Giorgio Matteoli e che sino ad aprile 2015 propone un calendario di concerti in dieci comuni della provincia di Lecco e otto della provincia di Monza Brianza. Domenica 16 novembre, a partire dalle 17, toccherà alla celebre villa brianzola, in particolare al suo Antico Granaio, ospitare il violoncellista Marco Maria Radaelli, protagonista di un recital che spazierà da Domenico Gabrielli a Johann Sebastian Bach, fino ai contemporanei Giovanni Sollima, George Crumb e Mark Summer.

Marco-RadaelliUn appuntamento dal titolo Un violoncello in viaggio nello spazio e nel tempo, nato dall’idea di associare «le sei Suites di Bach – spiegano i promotori del festival – a sei brani per violoncello solo del ’900, per far conoscere lo strumento non solo per le celeberrime Suites di Bach, ma anche per quello che ne è stato dopo, fino ad oggi».

E così ecco un viaggio che prenderà le mosse dall’Italia e dal “Ricercare” di Domenico Gabrielli, compositore bolognese del XVII secolo e virtuoso violoncellista. E poi Johann Sebastian Bach e la sua passione per la fuga: «le Suites di Bach – riprendono – sono la casa dei violoncellisti, e ogni viaggio che si rispetti comincia da una casa. Suite – proseguono – sta per successione, e nel programma del concerto c’è appunto una successione di danze antiche e di mondi lontanissimi: al Preludio (pre-ludus, prima del gioco) fa seguito la Allemanda (danza tedesca), la Corrente (danza francese), la Sarabanda (danza spagnola), la Bourrée, la Giga (danza irlandese)». In seguito un salto cronologico al Novecento, con brani di Giovanni Sollima e del compositore americano George Crumb, giunto in Europa per scoprire il violoncello e poi rientrato negli Stati Uniti, unendo a quanto appreso nel Vecchio Continente le tradizioni della musica americana. Chiuderà il concerto, infine, il tocco jazz di Mark Summer.

INFORMAZIONI – L’ingresso è libero fino a esaurimento posti con prenotazione consigliata ai numeri 393 932 18 o 335 54 61 501, oppure all’indirizzo mail info@earlymusic.it . Per info sulla rassegna qui l’articolo

IL PROGRAMMA DEL POMERIGGIO -

Domenico Gabrielli (1659 – 1690): Ricercar V In Do Maggiore

J. Sebastian Bach(1685 – 1750): Suite Per Violoncello Solo N° 3 In Do Maggiore BWV 1009 - Praeludium – Allemande – Courante. Sarabande – Bourrée I – II – Gigue

Giovanni Sollima (n. 1962): Alone (1999)

George Crumb (n. 1929): Sonata For Cello Solo (1955). I Fantasia: Andante espressivo e con molto rubato, II Tema Pastorale con variazioni, III Toccata: largo e drammatico/allegro vivace

Mark Summer (n.1958): Julie O (2013)

Share.

L'autore di questo articolo