ARCHIVIO – Due giorni di musica dal vivo al Circolo “Libero Pensiero” con jazz e canzoni milanesi

0

LECCO – Dal jazz del giovedì sera a un live del venerdì all’insegna del folk’n’roll in dialetto milanese. Il Circolo Libero Pensiero di Lecco si prepara a due giorni di musica dal vivo: due live in programma rispettivamente per giovedì 21 e venerdì 22 dicembre 2017.

Si parte giovedì 21 alle 21.45 con un nuovo appuntamento targato Libero Jazz. A salire sul palco del circolo lecchese saranno i GTR 5th, una formazione nata da un’idea di Franco Parravicini e che vede la contemporanea presenza di ben cinque chitarristi. Oltre a Parravicini, si esibiranno Maurizio Aliffi, Stefano Di Fonzo, Sara Magon e Daniele Molteni in un concerto che prevede brani originali e provenienti da lavori teatrali o dal repertorio di gruppi musicali aperti. «Le influenze musicali – si legge nella presentazione del progetto – vanno dal minimalismo, al jazz e all’Improvvisazione e importantissime sono le caratteristiche di ogni musicista coinvolto (sonorità, fraseggi, armonie e colori) ed è un progetto in continua elaborazione». L’ingresso costa 5 euro (3 euro per gli under 30).

milanogaleraUna serata all’insegna della musica da osteria milanese riadattata anche in versione rock’n’roll quella prevista, invece, per venerdì alle 22. A esibirsi nel circolo lecchese saranno Ul Mik (Longobardeath) e Steve Volta (Perpetual Fire / ex Pino Scotto Band / ex Maurizio Vandelli Band) con il loro Milanogalera Show, un progetto che ha come punto di riferimento la canzone milanese. I presenti saranno infatti catapultati in atmosfere da vecchia Milano tra osterie, cortili, ringhiere e mala, attraverso naturalmente i classici della vegia Milan e le canzoni di Nanni Svampa, Walter Valdi, Longobardeath e molti altri. La serata sarà infine l’occasione per ascoltare i brani dell’ultimo album dei Longobardeath, Ball de Nadal, un concentrato di canzoni natalizie tra dialetto e rock. Il concerto è organizzato dall’associazione Venerdì sera sono (al) Libero in collaborazione con la storica trasmissione di Radio 104 Noisy Hours e l’ingresso costa 5 euro.

Share.

L'autore di questo articolo