ARCHIVIO – Fuzz Orchestra, S.S. WEB e Il Danno. Parte un week-end ricco di concerti

0

fuzz orchestraLECCO – Due giorni di musica live al circolo Libero Pensiero di Lecco e nei circoli Arci della provincia. Tra venerdì 15 e sabato 16 aprile saranno numerosi gli appuntamenti da non perdere, con ospiti italiani e internazionali. Si parte venerdì al Libero Pensiero di Lecco con l’atteso ritorno della Fuzz Orchestra, formazione che abbina un sound heavy rock a campioni audio di film degli anni ’60 e ’70, in larga parte con tematiche a sfondo socio-politico. Organizzato dal collettivo Venerdì sera sono (al) libero in collaborazione con l’associazione Risuono, il concerto prenderà il via alle 22 e sarà l’occasione per vedere all’opera la band reduce dall’uscita del suo ultimo album: Uccideteli tutti! Dio riconoscerà i suoi. «Un disco – spiegano gli organizzatori – che narra storie di rivelazione, giudizio e scelta e rappresenta un percorso tra vari tipi di Apocalisse: personale, profana e sacra. Il materiale sonoro della Fuzz si fa inoltre tutt’uno, per buona parte del lavoro, con le partiture tra musica classica e contemporanea composte da Enrico Gabrielli». L’esibizione sarà aperta dal galbiatese H!U (fuzz elettronica) e l’ingresso costa 5 euro.

ss webSempre venerdì, ma al Circolo Arci La Lo.Co. di Osnago, saliranno sul palco gli americani S.S.WEB (Steering ship with empty bottles). Proveniente da Milwaukee (Wisconsin), la band propone un mix di punk, folk, country e rock in uno stile inconfondibile. La serata, che vedrà anche l’esibizione di Leonhardt (rock and roll cowboy dall’Arizona), sarà l’occasione per ascoltare i pezzi dell’ultimo lavoro del gruppo, intitolato Revenge, when it matters most. Il concerto inizierà alle 22 e l’ingresso è gratuito con tessera Arci.

il dannoDue, poi, gli appuntamenti previsti per sabato. Se alla Ferriera di Lecco (alle 21.30) sarà la volta del tributo ai Radiohead affidato al gruppo degli Androidi Paranoidi (ingresso 5 euro con tessera Arci), al Circolo Pintupi di Verderio andrà in scena la festa di chiusura della stagione invernale. Protagonista della serata un ospite d’eccezione: Il Danno, ossia Daniele “Dani” Marceca, già voce e chitarra dello storico gruppo punk-rock delle Pornoriviste. Marceca, oggi leader della band alternative rock Yokoano, da anni unisce la passione per la musica a quella per le illustrazioni e nell’esibizione di sabato sera proporrà uno show nel quale unirà le canzoni scritte in 20 anni di carriera, eseguite sotto una nuova forma più cantautorale, alle illustrazioni e ai quadri creati da lui stesso in un viaggio artistico/musicale multisensoriale. Ad aprire l’esibizione de Il Danno saranno i Quarantena, gruppo punk-rock piemontese, per l’occasione in versione acustica. L’ingresso è libero con tessera Arci e i concerti inizieranno alle 21.30.

Share.

L'autore di questo articolo