ARCHIVIO – “La musica della grande steppa”
Il Kazakistan sul palco del Teatro della Società

0

LECCO – È una delle maggiori organizzazioni musicali del Kazakistan e dal 1960 porta in giro per il mondo la cultura di questo paese dell’Asia Centrale. Si tratta di Kazakhconcert, associazione che riunisce artisti di diversi ambiti con lo scopo di promuovere la diffusione della cultura kazaka e di incoraggiare la cooperazione internazionale. Una realtà che venerdì 12 maggio, a partire dalle 21, sarà ospite sul palco del Teatro della Società di Lecco: un appuntamento dal titolo La musica della grande steppa e che rientra nel calendario di Musiche e Danze dal Mondo 2017, prima edizione di una mini kermesse promossa dal Comune di Lecco nell’ambito del progetto regionale Cult City.

it_kazakh-concert850_originalDopo aver ascoltato, lo scorso aprile, l’Orchestra Multietnica Mediterranea, questa volta si lascia il Mare Nostrum per addentrarsi nella grande steppa. Protagonisti della serata lecchese il complesso folcloristico ed etnografico del Kazakhconcert – che con gli antichi strumenti nazionali proporranno musiche della tradizione popolare kazaka – gli attori del teatro Arlan e il complesso di danza Sholpan, il tutto arricchito dall’esecuzione delle canzoni tradizionali del repertorio del cantante E. Ryskali, della soprano A. Altynbek e del baritono A. Zheltyrguzov. A esibirsi sul palco saranno interpreti famosi in patria come Ayan Omarov (kyl-kobyz, strumento a corda e arco, considerato sacro poiché anticamente usato nei rituali magici di guaritori e sciamani), Anar Muzdakhanova (dombra, strumento a corda della famiglia dei liuti), Aygerim Kozhabayeva (zhetigen, antico strumento a corda e pizzico) e Mira Tastenova (sazsyrnai, strumento musicale a fiato, fatto di argilla).

Nata nel 1960 ad Almaty, Kazakhconcert è una delle più grandi organizzazioni musicali del Kazakhstan, sin dalle origini «nave ammiraglia – così la definiscono dal Comune – della cultura del Kazakhstan. I migliori artisti e i collettivi creativi del paese ne fanno parte».

INFORMAZIONI - Ingresso libero fino a esaurimento posti. Il terzo e ultimo appuntamento con il festival è in programma per domenica 28 maggio alle 21, sul lungolago di Lecco. Si tratta dello spettacolo The Discovery of India del Teatro tascabile di Bergamo. Protagonista sarà il maestro Praveen Kumar,  danzatore indiano d’eccezione e grande solista.

Share.

L'autore di questo articolo