ARCHIVIO – Stagione di Classica del Comune di Lecco: si parte con laVerdi Barocca diretta da Ruben Jais. In programma Vivaldi e Glass e guida all’ascolto

0

LECCO – C’è, come ogni anno, la stagione di musica classica promossa dal Comune di Lecco, rassegna che attraverso cinque appuntamenti – tutti in programma alla Casa dell’Economia – propone musiche e autori che coprono sei secoli di storia della Musica. C’è, come da tradizione, l’orchestra laVerdi di Milano, protagonista di un percorso musicale che va dal Rinascimento ai giorni nostri. Ma c’è anche, e questa è la novità dell’imminente edizione, un progetto che prepara all’ascolto e che, grazie alla presenza di insegnanti e allievi dell’Istituto Musicale G. Zelioli, permetterà anche a chi non si intende di musica classica di districarsi tra compositori, stili, strumenti.

Si apre mercoledì 27 novembre la nuova stagione di classica di Lecco: un concerto che dalle 20.30 porterà ancora una volta sul palco dell’Auditorium della Camera di Commercio di Lecco laVerdi Barocca, formazione fondata nel 2008, diretta da Ruben Jais e composta da musicisti specializzati nella prassi esecutiva barocca con strumenti antichi. Un evento, quello di mercoledì, dedicato alle Quattro stagioni e che proporrà non solo le famosissime stagioni di Antonio Vivaldi, ma anche quelle del compositore contemporaneo statunitense Philip Glass, qui proposte in prima esecuzione italiana. Un viaggio emozionante fra l’Europa e l’America, fra passato e presente, interpretato da laVerdi Barocca e, in particolare, dal violinista solista Robert McDuffie.

Ma, come dicevamo, la proposta del Comune di Lecco si arricchisce, quest’anno, di una parte più formativa. Si tratta delle Guide all’ascolto, cinque appuntamenti promossi grazie alla collaborazione con la scuola civica che ha sede a Villa Gomes e in programma il lunedì o il martedì precedenti a ciascun concerto della stagione. Un’iniziativa, questa, che si apre martedì 26 novembre con la prima delle cinque Guide: quella che dalle 18, a Villa Gomes, metterà al centro proprio il concerto del giorno seguente. «Un’iniziativa lodevole, quella del Civico Istituto Musicale G. Zelioli – sottolinea l’assessore all’istruzione del Comune di Lecco Clara Fusi – perché assistere a un concerto conoscendo le caratteristiche degli strumenti impiegati, gli stili, il contesto storico e l’autore aiuta a contestualizzare e dunque ad apprezzare in maniera molto più compiuta le esecuzioni».

INFORMAZIONI – Biglietti per il concerto del 27: 15 euro, acquistabili qui. L’ingresso alla guida all’ascolto di martedì 26 è libero previa prenotazione al numero 0341 422782 (dalle 14 alle 18) o all’indirizzo mail info@civicalecco.org.

Share.

L'autore di questo articolo