ARCHIVIO – Venerdì e sabato torna “Urca Urca!”. Ai Piani di Bobbio 2 giorni di musica

0
Fujiya & Miyagi

Fujiya & Miyagi

BARZIO – Tra i nomi più noti spiccano artisti inglesi che spaziano fra funk, indie rock e dubstep come Fujiya & Miyagi, Nookie, Swindle e Hannah Williams. E poi ancora gli ospiti italiani, da NT89 a Broke One, passando per Rising Hope Sound System e The Cyborgs. La quinta edizione di Urca Urca!, il festival lariano che unisce musica alternativa e montagna, è pronta a partire. In programma per venerdì 25 e sabato 26 luglio 2014, la manifestazione va in scena anche per quest’anno ai Piani di Bobbio, proponendo ancora una volta un mix di musica e di ambientazioni suggestive a 1.700 metri di quota. Un evento, quindi, che come spiegano dall’omonima associazione organizzatrice, «prova a unire due anime apparentemente lontane fra loro: quella di una musica cosiddetta “alternativa”, prevalentemente legata a contesti sub-urbani, e quella limpida e pura delle cornici montane lariane che ospitano ogni evento».

Si parte, come detto, questo venerdì, quando toccherà a un programma musicale itinerante aprire la kermesse. Un viaggio di rifugio in rifugio, che fino a notte fonda sarà accompagnato dalla musica di dj come Rising Hope Sound System, Shanty Sound, Davide Facchini di Radio Popolare, Kiu D con Fabietto Delgado, F-Other, Mother INC e WAS.A.BE.

The Cyborgs

The Cyborgs

Ma la giornata principale del festival, si sa, è quella di sabato, che per questa edizione «prevede – spiegano i promotori – una line-up davvero eterogenea e sorprendente, che spazia fra DJ set esplosivi e melodiche sonorità live». Tra i nomi più conosciuti, come vi abbiamo anticipato, ci sono artisti inglesi del calibro di Fujiya & Miyagi, con il loro indie rock in arrivo da Brighton, Nookie, dj londinese tra i pionieri della scena drum and bass internazionale, Swindle, con la sua dance music contemporanea, e Hannah Williams, «che con i suoi Taste Makers – precisano – è stata definita “a funkbomb” dal Blues and Soul Magazine». Ma accanto ai nomi inglesi non mancheranno le formazioni in arrivo dalla Penisola. A esibirsi saranno, infatti, anche NT89, «uno dei produttori più interessanti – riprendono – nella scena elettronica internazionale», Broke One, «italianissimo giovane talento della scena funk e house mondiale», Rising Hope Sound System e, per finire, The Cyborgs, con la loro carica rock-blues.

INFO - Il prezzo del biglietto unico, che include A/R in ovovia, è di 28 euro. Il servizio ristorazione sarà in funzione per tutta la durata della manifestazione presso i rifugi dei Piani di Bobbio, che rimarranno aperti fino a notte inoltrata. Sarà predisposta una zona camping per le tende. Per info: www.urcaurca.com.

 

Share.

L'autore di questo articolo