Venti concerti in diciotto comuni: la Brianza è “Classica”

0

BRIANZA – Una Terra…mille Suoni. Un tema ispirato all’imminente Expo di Milano fa da filo conduttore alla dodicesima edizione di Brianza Classica, la rassegna musicale che da ottobre al prossimo aprile proporrà venti concerti in dieci comuni della provincia di Lecco e otto della provincia di Monza Brianza. Una manifestazione che per questa dodicesima edizione intende quindi ampliare gli orizzonti, presentando un calendario di appuntamenti fatto di generi, strumenti e repertori provenienti dalla tradizione musicale di paesi ed epoche differenti.

Un grande mosaico di tessere diverse ma unite, verrebbe da dire, per diffondere la concezione della musica come strumento per la conoscenza e lo scambio interculturale. Ed ecco che all’interno della kermesse troveranno spazio, accanto alla musica classica, strumenti e suoni di culture lontane, dall’australiano didgeridoo al kotò, salterio giapponese, passando per le percussioni iraniane, il tutto con un occhio attento anche ai gusti dei più giovani, altra novità di quest’anno. «In questa edizione – spiega infatti il maestro Giorgio Matteoli, direttore artistico del festival – dopo undici anni di successi rigorosamente “classici”, ho pensato di proporre un cartellone un po’ diverso, concepito per ampliare ancora di più la nostra offerta musicale “guidata” e progettare un festival di musica dal vivo capace di attrarre anche un pubblico sempre più giovane interessato principalmente a generi “pop” e “world music”. Classico, pop d’autore ed etnico si alterneranno, dunque, nella nuova edizione del festival, che intende continuare a perseguire tanto la promozione dei diversi generi musicali quanto la valorizzazione delle bellezze artistiche e architettoniche presenti nell’area briantea».

tastoN_B

Tasto Nero & Tasto Bianco

Dieci località del lecchese, precisamente i comuni di Casatenovo, Civate, Cremella, Lomagna, Missaglia, Molteno, Paderno d’Adda, Robbiate e Viganò Brianza e il Consorzio di Villa Greppi, e otto comuni di Monza Brianza, ossia Arcore, Biassono, Brugherio, Cornate d’Adda, Lesmo, Ronco Briantino, Varedo e Villasanta. Queste le realtà coinvolte nell’imminente edizione, che prenderà il via domenica 26 ottobre a Cornate d’Adda, quando a inaugurare la kermesse ci penserà l’ensemble Tasto Nero & Tasto Bianco con un concerto dedicato al repertorio mistico e spirituale nell’est Europa. L’appuntamento è per le 17 presso la Chiesa Parrocchiale di S. Giuseppe (Frazione Porto d’Adda).

Infine, si rinnova anche per quest’anno la collaborazione con il Touring Club Italiano, che in occasione del festival proporrà una serie di visite guidate e di incontri enogastronomici.

Di seguito il calendario con tutti gli eventi in programma:

 Programma Brianza Classica - XII edizione

Share.

L'autore di questo articolo