ARCHIVIO – Giornata Mondiale del Rifugiato:
a Lecco Tommy Kuti – Vintage Violence e King Barra and The Citizen Roots

0

LECCO – Due giorni di appuntamenti per celebrare la Giornata Mondiale del Rifugiato. Una serie di eventi che si terranno giovedì 20 e venerdì 21 giugno e che si chiuderanno con il grande concerto in piazza Garibaldi, a Lecco, con protagonisti Tommy Kuti, Vintage Violence e King Barra and The Citizen Roots. Organizzata dall’equipe del progetto Sprar-Siproimi territoriale in collaborazione con Comune di Lecco, amministrazione provinciale e le realtà del territorio che si occupano di immigrazione, la manifestazione si dividerà in due momenti: l’anteprima cinematografica di Paese Nostro – il film che avremmo voluto mostrarvi, fissata per giovedì, e il concerto in piazza di venerdì.

In programma per giovedì alle 21 nella Sala Ticozzi di via Ongania la proiezione di un film che racconta l’accoglienza diffusa in Italia e incentrato sul lavoro degli operatori. Un documentario intitolato Paese Nostro, prodotto dal Ministero dell’interno ma mai distribuito e che ha come protagonisti i mediatori e i lavoratori dei progetti di accoglienza della rete Sprar, un sistema pubblico basato sulla sinergia tra Comuni, Ministero degli Interni e associazioni. Organizzata in collaborazione con Anpi, Circolo ARCI Spazio Condiviso, Comitato Noi Tutti Migranti, Dinamo Culturale, Il Gabbiano Onlus, L’Arcobaleno scs, Les Cultures Onlus, Lezioni al Campo e Qui Lecco Libera, la serata vedrà anche intervenire la ricercatrice dell’Università Bicocca Silvia Luraschi.

Grande attesa, poi, per la giornata di venerdì. A partire dalle 18, sul palco di piazza Garibaldi, si terrà il grande concerto: un appuntamento che avrà come principale protagonista il rapper italo-nigeriano Tommy Kuti, headliner del live. In Italia dall’età di due anni, Tommy Kuti cresce a Castiglione delle Stiviere (MN) e, dopo il diploma in lingue, si trasferisce a Cambridge dove si laurea in Scienze della Comunicazione. Già dai 16 anni comincia a scrivere i primi brani autoprodotti, ma è solamente dopo la laurea che decide di intraprendere l’attività di musicista con numerosi concerti e collaborazioni con grandi personalità dell’hip hop italiano, come Fabri Fibra. È però con il passaggio nel 2018 alla Universal che riesce a pubblicare il suo primo album Italiano vero, con il quale si fa conoscere al grande pubblico, soprattutto grazie al video di #Afroitaliano. Di quest’anno, invece, il suo ultimo singolo, Politica, un pezzo che si inserisce nel solco del percorso creativo dell’artista, soprattutto per quanto riguarda  l’impegno contro razzismo e xenofobia.

Attesi sul palco di piazza Garibaldi anche i Vintage Violence, una delle band indie rock più conosciute del territorio, con ben cinque album all’attivo e importanti collaborazioni con personalità di rilievo del panorama indipendente italiano. Prima di loro spazio per King Barra & The Citizen Roots, formazione multietnica che farà ballare i presenti con il suo mix di melodie africane e sonorità reggae e dancehall. Apertura di concerto affidata, infine, alla musica di alcuni richiedenti asilo e rifugiati e a una performance teatrale del collettivo Bondeko. Durante il concerto verrà distribuita una merenda etnica a offerta libera.

INFORMAZIONI – L’iniziativa rientra nelle azioni del progetto Sprar Lecco: una provincia accogliente (Ente locale titolare: Comunità Montana Valsassina Valvarrone Val D’Esino e Riviera) in collaborazione con la Cooperativa L’Arcobaleno, Caritas Ambrosiana, dalla Cooperativa La Grande Casa, cooperativa Aeris, Comitato Noi Tutti Migranti, associazioni del Progetto Meticciare (Anolf, Associazione Volontari Caritas Lecco, BondeKo, Lezioni Al Campo e Corpo Musicale Alessandro Manzoni Lecco), Les Cultures, Spazio Condiviso, ANPI, Arci Lecco, Dinamo Culturale, Il Gabbiano ONLUS e Qui Lecco Libera.

In caso di maltempo gli eventi si svolgeranno presso Spazio Teatro Invito, in via Ugo Foscolo 42.

Share.

L'autore di questo articolo