Cenacolo Francescano: i film del cineforum “Ciak Cenacolo”

0

LECCO – Sedici titoli per una rassegna che a partire dal 15 ottobre accompagnerà il pubblico sino a marzo 2015. Riparte, infatti, Ciak Cenacolo, il cineforum in programma al Cenacolo Francescano di Lecco, giunto quest’anno alla sua ventiduesima edizione. Appuntamento ormai fisso per gli amanti del cinema, la rassegna prenderà il via questo mercoledì 15 ottobre e sino al 4 di marzo proporrà una selezione di film, tutti in programma con doppia proiezione, una alle 15 e una alle 21.

gravity1

Gravity

Ad aprire la kermesse sarà la pellicola che quest’anno si è aggiudicata ben 7 oscar (Miglior regia ad Alfonso Cuarón, Migliori effetti speciali, Miglior fotografia, Miglior montaggio, Miglior colonna sonora, Miglior sonoro e Miglior montaggio sonoro). Si tratta di Gravity, film del 2013 con Sandra Bullock e George Clooney, diretto, scritto e prodotto da Alfonso Cuarón. Protagonista della storia la dottoressa Ryan Stone, interpretata dalla Bullock, ingegnere medico alla sua prima missione spaziale a bordo di uno Shuttle insieme a un equipaggio guidato dall’esperto Matt Kowalski (Clooney). Un film che si apre con immagini spettacolari della Terra vista da uno Spazio in cui si può liberamente fluttuare, almeno fino a un incidente che causa una tempesta di detriti…

american hustle1

American Hustle

Poi, di settimana in settimana, ecco una serie di titoli per tutti i gusti, dal più popolare Sole a catinelle con Checco Zalone (il 22 ottobre) a un altro film di successo, candidato per ben dieci nomination agli Oscar 2014 e vincitore di tre Golden Globe. Si tratta di American Hustle, pellicola del 2013 diretta da David O. Russell, in programma per il 29 di ottobre. Ambientato nell’America degli anni Settanta, il film racconta dell’operazione Abscam, che incastrò alcuni membri del congresso con l’aiuto di una coppia di noti truffatori.

Si prosegue a novembre, poi, con Smetto quando voglio (il 5 novembre), film italiano diretto da Sydney Sibilia e incentrato sulla storia di un gruppo di brillanti ricercatori universitari che, spinti dal desiderio di uscire dalla precarietà, scelgono di produrre e spacciare una nuova sostanza stupefacente; La mafia uccide solo d’estate (il 12 novembre), film di e con Pif che racconta l’educazione sentimentale e civile di un bambino, Arturo, nato a Palermo lo stesso giorno in cui Vito Ciancimino diviene sindaco; Still Life (il 19) di Uberto Pasolini, storia del diligente e premuroso John May, un impiegato del Comune incaricato di trovare il parente più prossimo di coloro che sono morti da soli; Il capitale umano (il 26 novembre), ultimo lavoro di Paolo Virzì. Due famiglie unite dai soldi, dai figli, da un caso di cronaca, in una Brianza in cui arrivismo, denaro, ipocrisia si intrecciano. Ultimo film in calendario per il 2014, poi, Zoran. Il mio nipote scemo (il 3 dicembre) di Matteo Oleotto, in cui l’oziosa e pigra routine di Paolo Bressan, uomo cinico, beone e bugiardo, viene interrotta da un ospite inatteso: Zoran, un nipote da una lontana zia slovena a cui dovrà dare ospitalità.

Il capitale umano

Il capitale umano

Con l’anno nuovo ecco ripartire la rassegna, che a gennaio propone un mix di commedie e film drammatici. Primo titolo, quindi, il 14 gennaio: è Tutti pazzi per Rose, pellicola del 2012 diretta da Régis Roinsard e che ha per protagonista Rose, imbranata ma velocissima con la macchina da scrivere, tanto che il suo principale deciderà di farla partecipare alle gare di dattilografi. Il 21 tocca alla coppia Verdone-Cortellesi con Sotto una buona stella, mentre il 28, giusto il giorno successivo alla Giornata della Memoria, sarà la volta di Storia di una ladra di libri, film diretto da Brian Percival e tratto dal romanzo La bambina che salvava i libri di Markus Zusak, scritto nel 2005.

the butler2

The butler

Il 4 di febbraio appuntamento con The butler, storia di Cecil, maggiordomo alla Casa Bianca che da tempo serve i presidenti che, di elezioni in elezioni, si susseguono alla guida degli Stati Uniti. Sullo sfondo la scena socio-politica americana e le sue trasformazioni. Ancora tre, poi, i titoli di febbraio: Saving mr. Banks (l’11 febbraio), che racconta le peripezie di Walt Disney per trarre un film dal libro Mary Poppins di Pamela L. Travers, Tutta colpa di Freud (il 18), film italiano diretto e sceneggiato da Paolo Genovese in cui il protagonista, un analista, si trova a dover risolvere alcuni familiari che si intrecciano con il suo lavoro, e I sogni segreti di Walter Mitty (il 25), commedia firmata da Ben Stiller e in cui il photo editor della nota rivista Life sogna a occhi aperti un mondo fantastico. E, per finire, l’ultimo appuntamento con la rassegna, che per il 4 di marzo 2015 propone Una fragile armonia di Yaron Zilberman, un film che racconta la vicenda di un quartetto che deve fare i conti con la malattia dell’anziano maestro e violoncellista.

BIGLIETTI – La tessera per tutte le sedici proiezioni costa 40 euro, mentre l’ingresso singolo costa 4 euro.

Per info: www.teatrocenacolofrancescano.it

Share.

L'autore di questo articolo