Rush finale per “I colori del cinema” di Galbiate: gli ultimi sei titoli

0
Still Alice

Still Alice

GALBIATE – Rush finale per I colori del cinema, la rassegna cinematografica che per tutto l’inverno ha visto il Cine Teatro Ferrari di Galbiate proporre una lunga stagione di film di qualità. Un cineforum cominciato nel mese di ottobre e che a partire da venerdì 27 marzo entra nella sua quarta e ultima parte: altri sei titoli che accompagneranno sino all’inizio di maggio.

Prima pellicola in programma (venerdì 27 e lunedì 30 marzo alle 21) Still Alice di Richard Glatzer. Un film che è valso l’oscar come migliore attrice a Julianne Moore e di cui vi abbiamo già proposto la nostra recensione. Al centro della vicenda Alice Howland, felicemente sposata e con tre figli adulti. Nota professoressa di lingue, Alice inizia a dimenticare le parole e la diagnosi è devastante: si tratta di una forma presenile di Alzheimer.

Timbuktu

Timbuktu

Ci si avventura in una Timbuktu occupata da fondamentalisti jihadisti con Timbuktu di Abderrahmane Sissako, film fissato per venerdì 10 e lunedì 13 aprile, sempre alle 21. La storia è ambientata in un Mali fondamentalista e in cui, in una tenda tra le dune, vive Kidane con la sua famiglia: lui, la moglie Satima, la figlia Toya e il dodicenne Issan, guardiano della loro mandria di buoi. Un regime del terrore, quello raccontato: in cui tutto, dalla musica alle sigarette, viene vietato. E poi l’imprevisto: il destino di Kidane muta improvvisamente quando uccide accidentalmente Amadou, il pastore che aveva massacrato il bue della mandria.

Selma

Selma

Venerdì 17 aprile (secondo appuntamento da definire) sarà la volta, poi, di Selma. La strada per la libertà, di Ava DuVernay. È la primavera del 1965 e un gruppo di coraggiosi manifestanti guidati da Martin Luther King Jr tentano di portare a termine una marcia pacifica in Alabama, da Selma a Montgomery, con l’obiettivo di ottenere il diritto di voto. Tra scontri, marce e approvazione del Voting Rights Acts del 1965, una pellicola che parla di Storia e di diritti civili.

Hungry Hearts

Hungry Hearts

Con Hungry Hearts di Saverio Costanzo ci si addentra, invece, nella psiche di una madre convinta di sapere cosa è bene per il figlio, nella sua totalizzante educazione, soprattutto alimentare. Il film, in programma per il 24 di aprile, sempre alle 21, racconta di una coppia di innamorati: Jude, americano, e Mina, italiana. Un amore che li porta ad avere un figlio, neonato che nella mente di Mina è quasi una sua proprietà. La convinzione di aver dato alla luce un figlio speciale porterà Mina a preservarne la purezza, estromettendo da alcune scelte Jude: il bambino, volontà di Mina, non deve uscire e può nutrirsi solo di alcuni alimenti. Questo sino a una terribile verità: il piccolo non cresce ed è in pericolo di vita.

Il segreto del suo volto

Il segreto del suo volto

Il primo di maggio l’appuntamento è, poi, con Il segreto del suo volto di Christian Petzold. È il ’45 e Nelly, sopravvissuta ad Auschwitz, torna nella sua città: Berlino, dov’è nata. Ha il volto sfigurato e gravi ferite, così si sottopone a un intervento di chirurgia plastica, per poi andare alla ricerca del marito, che ha fatto di tutto per salvarla dalla deportazione. Il volto diverso renderà difficile, per lui, riconoscere la moglie…

Whiplash

Whiplash

Infine, per chiudere in bellezza, l’8 maggio toccherà a Whiplash, film di Damien Chazelle vincitore di tre premi oscar (Miglior attore non protagonista a J.K. Simmons, Miglior montaggio e Miglior sonoro). Una pellicola di cui vi abbiamo già parlato nella recensione dello scorso febbraio e che racconta di Andrew, giovane e talentuoso batterista jazz che frequenta il primo anno al Conservatorio Shaffer di New York, prestigiosa accademia per musicisti. L’incontro con il duro insegnante Terence Fletcher modificherà radicalmente il suo percorso di crescita.

BIGLIETTI - Abbonamento 25 film 50 euro (riduzione a 40 euro per gli iscritti all’AVIS, Associazione Pensionati, C.I.F. Galbiate, Gruppo Alpini Monte Barro e Gruppo Cinema di Galbiate), acquistabile presso la cassa del cinema o presso la Banca di Credito Cooperativo della Valsassina a Galbiate. Entrata singola: 5 euro.

Share.

L'autore di questo articolo