ARCHIVIO – Al Teatro della Società va in scena “Come vi piace”
Sul palco anche Eugenio Allegri

0
© photo Alfredo Tabocchini

© photo Alfredo Tabocchini

LECCO – Due mondi contrastanti si incontrano sul palcoscenico: il potere e la semplicità, il ducato e la foresta. In mezzo gli intrecci amorosi, le fughe, le false identità, in un testo shakespeariano che è, forse, tra i meno rappresentati in Italia: Come vi piace. Eugenio Allegri torna al Teatro della Società di Lecco per vestire i panni del fool che in questa commedia risponde al nome di Pietraccia. Dopo il riuscitissimo malato immaginario interpretato da Gioele Dix (qui la recensione), il secondo appuntamento con la rassegna di Teatro d’Autore porta a Lecco, infatti, una produzione del Teatro Stabile di Torino: uno spettacolo diretto da Leo Muscato e in programma per martedì 13 dicembre 2016, come sempre alle 21. In scena, come ci si aspetta dal testo, una ricca squadra di personaggi: dall’usurpatore Federigo al duca esiliato, dalle cugine Celia e Rosalinda al gentiluomo Orlando, innamorato della seconda delle due. E poi il giullare di corte, pronto ad accompagnare le due giovani donne nella fuga verso la foresta, e i travestimenti per non essere riconosciute, causa di fraintendimenti amorosi.

© photo Alfredo Tabocchini

© photo Alfredo Tabocchini

Una commedia pastorale che è insieme poetica, divertente e per certi versi politica: Come vi piace racconta, infatti, due realtà agli antipodi, due mondi lontani che, però, si completano, finiscono per rispecchiarsi l’uno nell’altro. Al mondo delle lotte per il potere si contrappone, qui, quello ideale, quasi paradisiaco, della Foresta di Arden.  «Il Ducato – anticipano infatti dalla compagnia – è un mondo in cui domina un’atmosfera di diffidenza reciproca, d’intrighi, di paura; di un totalitarismo che soffoca la libertà, dove tutti si sentono minacciati». Un luogo, questo, in cui «un uomo può esercitare – aggiunge il regista – un’arbitraria violenza sugli altri uomini, solo per  trarne un proprio beneficio». E poi c’è la realtà apparentemente idilliaca, l’approdo per chi fugge, una foresta dove trovare la felicità ma anche dove «altri  uomini – precisa sempre Muscato – esercitano uno sfruttamento incondizionato delle risorse naturali», tanto che uno Shakespeare quasi ambientalista  fa dire a un personaggio, Jaques: “Cacciando gli animali, voi esercitate gli stessi soprusi e provocate danni maggiori di quelli causati dal vostro malvagio fratello che vi ha spodestato con la forza”. Due facce, in fondo, di una stessa medaglia.

BIGLIETTI - Platea 27 euro (ridotto 20), Palchi 23 euro (ridotto 18), I Galleria 17 euro (ridotto 13), II Galleria 12 euro (ridotto 10), Ingresso palco 11 euro. Biglietteria online: www.comune.lecco.it/index.php/scoprire-lecco/teatro-della-societa/biglietteria. Per conoscere gli orari di apertura della biglietteria del teatro cliccare qui. La sera dello spettacolo il teatro apre alle 20.30.

Share.

L'autore di questo articolo