ARCHIVIO – “…e ognuna è un desiderio”:
a Montevecchia una lunga serata tra teatro, danza e stelle cadenti

0

MONTEVECCHIA – Una lunga serata di teatro in programma per il 10 di agosto, notte delle stelle cadenti. La Cascina Butto di Montevecchia si prepara a un evento speciale: in cartellone per la sera di San Lorenzo, infatti, “…e ognuna è un desiderio”, iniziativa che sotto la direzione artistica dell’Associazione Piccoli Idilli porta il teatro e la danza nel cuore della Brianza. Un evento che in larga parte sarà un omaggio ai cantastorie e che, di spettacolo in spettacolo, sarà evocare immagini, scenari, personaggi, il tutto grazie all’arte della fabulazione.

Ad aprire la serata sarà uno spettacolo prodotto dalla stessa associazione Piccoli Idilli, in programma alle 19. Si tratta di Kanu, pièce di narrazione con musica dal vivo tratta da un racconto africano: i musicisti Dauda Diabate (kora, gangan, voce) e Kady Coulibaly (bara, calebasse, voce) accompagnano, qui, l’attrice e danzatrice Bintou Ouattara e portano in scena il ricordo di cantastorie d’Africa, custodi, come spiegano da Piccoli Idilli, delle tradizioni orali e depositari della memoria di intere civiltà. Una trasposizione teatrale, quindi, di una sensibilità poetica legata a una cultura antica, in cui «il destino dell’uomo – si legge nella presentazione dello spettacolo – si compie in simbiosi con le forze della natura e il potere occulto della parola. Una cultura di cui sappiamo pochissimo, che oggi bussa alle nostre porte con la sua disperata vitalità, la sua voglia di raccontarsi, il suo orgoglio e la sua eleganza».

Alle 21.30 l’appuntamento è con Armamaxa Teatro, che a Montevecchia porta Enrico Messina in ORLANDO furiosamente SOLO ROTOLANDO. Uno spettacolo, questo, che con grande essenzialità scenica narra le vicende dei paladini di Carlo Magno e dei temibili saraceni. Una pièce che con il solo utilizzo delle parole saprà evocare immagini ricche: accampamenti e cavalieri, dame e duelli, palazzi e armature, destrieri, così da «riscoprire – come afferma lo stesso Messina – il piacere della fabulazione e della fascinazione della parola, il senso di ascoltare delle storie e di ascoltarle assieme ad altri».

HO | ME

A chiudere la serata ci penserà, infine, la danza di Ho|Me, short di danza contemporanea coreografato da Virginia Spallarossa e con Priscilla Pizzol, in programma alle 22.30. Protagonista, come si può intuire dal titolo, la casa, «un doppio di sé – si legge nella presentazione – in cui è possibile “vivere compiutamente sé”. Una seconda pelle di sé, il doppione materiale e mentale del corpo, la casa intera come essere vivente e prolungamento di chi la abita».

INFORMAZIONI  – Ingresso 10 euro (ridotto per under 14 6 euro). Info e prenotazioni: info@piccoliidilli.it, 3383668167.

Share.

L'autore di questo articolo