Il Festival Nazionale di Teatro Città di Merate inaugura “OltreFestival”: tre spettacoli fuori concorso, in programma allo Spazio50

0

MERATE – La compagnia milanese Maskere di Opera in scena nella commedia brillante Serata Omicidio; la compagnia Mattatori di Buguggiate (VA) con uno dei testi più famosi della coppia Dario Fo-Franca Rame, Coppia aperta, quasi spalancata; mentre la garlatese Rataplan chiude con la commedia La mia miglior nemica. Sono i tre appuntamenti di OltreFestival, rassegna fuori concorso organizzata nell’ambito del Festival Nazionale di Teatro Città di Merate (qui l’articolo dettagliato): una novità, come vi abbiamo già raccontato, per la manifestazione organizzata da Ronzinante e che grazie al sostegno del Comune di Merate porta nella città brianzola il meglio del teatro amatoriale italiano.

In programma accanto ai quattro spettacoli in gara, infatti, altre tre rappresentazioni, appuntamenti che porteranno nello Spazio50 di Merate (sede dell’associazione organizzatrice) compagnie che, come affermano dal festival, non sono state selezionate per la gara ufficiale ma che si sono comunque meritate un palco su cui esibirsi.

Prima pièce di OltreFestival quella in programma per venerdì 4 ottobre alle 21 e già sold out: si tratta dell’appuntamento con la compagnia Maskere di Opera, in scena con la commedia Serata Omicidio. Un omicidio viene preannunciato su Internet: l’assassino comunica giorno, ora e luogo in cui verrà commesso il crimine e l’indirizzo indicato risulta essere quello di una giovane donna, appena trasferitasi nel nuovo appartamento e per nulla spaventata dalla minaccia. Eppure, la sera in questione, alcuni personaggi bizzarri e inattesi si recheranno sulla “scena del crimine”, ognuno spinto da motivazioni diverse.

Ci si dà appuntamento venerdì 18 ottobre alle 21, invece, per la versione dei Mattatori di Buguggiate (VA) del già citato Coppia aperta, quasi spalancata, nota commedia all’italiana che narra la tragicomica storia di una coppia di coniugi figli del sessantotto e del mutamento della coscienza civile del Belpaese. Un testo che, come spiegano dal festival, porta in scena «la psicologia maschile e la relativa insofferenza al concetto di monogamia» e che ripercorre l’evoluzione del matrimonio borghese alla luce delle riforme legislative degli anni Settanta.

Chiusura di OltreFestival affidata, venerdì 15 novembre alle 21, alla Compagnia Rataplan di Garlate, qui alle prese con la commedia tutta al femminile La mia miglior nemica. Protagoniste della pièce, infatti, quattro donne che inseguono i loro sogni, il tutto nella speranza di non trovarsi a vivere, in futuro, un giorno uguale all’altro, nel tentativo di lasciarsi alle spalle quella che è la loro miglior nemica: la follia.

INFORMAZIONI  – Biglietto intero 7 euro, ridotto (under25, proloco Merate e Merateneo) 5 euro.

Per conoscere il programma del Festival Nazionale di Teatro Città di Merate cliccare qui.

Share.

L'autore di questo articolo