ARCHIVIO – Nella Francia del 700 con “Bon Mariage” di Teatro Impiria di Verona, ultimo spettacolo in gara al “Festival Nazionale di Teatro – Città di Merate”

0

MERATE – Una commedia in costume che, ispirandosi a opere diverse, ricostruisce l’atmosfera della Francia dell’Illuminismo. Così, con un tuffo nel secolo del Lumi, il Festival Nazionale di Teatro – Città di Merate chiude il poker di spettacoli in gara quest’anno: dopo From Medea della Compagnia Incontri di Portici (qui la nostra recensione), Il gioco della Compagnia Calandra Teatro di Tuglie (recensione) e Amori da Morire dell’Associazione culturale Opera di Ostia Lido (recensione), domenica 24 novembre alle 17.30 tocca all’ultima delle quattro pièce. In scena sul palco dell’Auditorium Giusi Spezzaferri di Merate, infatti, Bon Mariage di Teatro Impiria di Verona, un testo scritto da Andrea Castelletti e che prende spunto, come anticipano dalla compagnia, dal pensiero dei più grandi filosofi dagli antichi ai giorni nostri, «per sorridere – spiegano – su uno dei comportamenti più farseschi dell’uomo: l’eterno dialogo tra i sessi e la misteriosa alchimia del matrimonio».

Uno spettacolo che si preannuncia ricco di situazioni imprevedibili e colpi di scena, in cui leggerezza e filosofia paiono intrecciarsi. Una scena che, come detto, trova ambientazione della Francia del Settecento, dove Monsiuer Batteux e il Marchese Parraunet – appassionati filosofi – riflettono sul concetto di matrimonio. Un susseguirsi di argomentazioni, le loro, puntualmente confutate dall’ingresso di figure femminili, qui rappresentate come cataclismi in un tranquillo pomeriggio.

C’è la moglie che vuole redimere il marito libertino; c’è la figlia adolescente che si affaccia all’amore; c’è la seduttrice che affascina: «un classico vaudeville in costume – si legge nella presentazione della pièce – basato sul tipico schema moglie-marito-amante-terzo incomodo, dove una forte vena di umorismo e ironica leggerezza si innestano su colti e illuminanti pensieri filosofici, di cui ciascun spettatore potrà far tesoro per domandarsi dove sta la Verità».

INFORMAZIONI– Biglietti: Intero 10 euro, ridotto (proloco Merate, Merateneo e under25) 7 euro. Per info e prenotazioni 335.5254536, info@ronzinante.org. La serata conclusiva – con cerimonia di premiazione ed esibizione del duo comico composto da Marco Dondarini e Davide Dalfiume – è in programma per sabato 30 novembre alle 21Il Flâneur è media partner della kermesse ed è presente in giuria.

Share.

L'autore di questo articolo