ARCHIVIO – Teatro per famiglie: domenica la Shoah vista dai più piccoli

0

come sorelle1LECCO – La Shoah vista attraverso gli occhi dei bambini in uno spettacolo liberamente tratto dal racconto di Lia Levi Sorelle e dedicato all’imminente Giorno della Memoria. Domenica 25 gennaio alle 16, la rassegna per bambini e famiglie del Teatro della Società di Lecco porta in scena Come Sorelle, un lavoro prodotto dalla Compagnia Teatrale Mattioli per la regia di Monica Mattioli. Un’occasione per parlare dell’Olocausto, quindi, ma partendo dalla quotidianità, dalla vita che sembra scorrere normalmente, mentre anche l’Italia promulga le sue leggi raziali.

saluti RIDProtagonisti della pièce due famiglie: la famiglia Segre, con le due figlie Loredana e Lucilla, e la famiglia Folliero, con la figlia Bettina, amica del cuore di Loredana. Un’amicizia che le lega a tal punto da voler essere sorelle di sangue, «perché se si è solo amiche – spiegano dalla compagnia – nel corso della vita, ci si può anche perdere, ma se si è sorelle, lo è per sempre».

Ma poi la vita quotidiana inizia a cambiare e anche le bambine se ne accorgono: niente più allegria per le strade, la gente parla sottovoce, è schiva. Uno spettacolo che «mostra la normalità della vita, quella di tutti i giorni, i cambiamenti così difficili da capire, il tragico epilogo della Storia. Attraverso emozioni, sorrisi e commozioni i piccoli e grandi spettatori hanno la possibilità di rivivere quadri di storia per non dimenticarli mai».

Età consigliata: da 6 anni

BIGLIETTI- Intero 8 euro, ridotto 5 euro. Biglietteria: il giorno dello spettacolo dalle 15; online sul sito www.comune.lecco.it

 

Share.

L'autore di questo articolo