ARCHIVIO – Work@Sound: 30 studenti lecchesi fanno rivivere l’ex Faini. Venerdì lo spettacolo

0

LECCO – Uno spettacolo che attraverso le scenografie, la musica, le coreografie e brani recitati farà rivivere l’ex fabbrica Faini. In programma per la serata di venerdì 5 dicembre, presso il Teatro Cenacolo Francescano, Work@sound – Musical Show è il punto di arrivo di un progetto che ha coinvolto le scuole secondarie di secondo grado del territorio lecchese e che intende puntare l’attenzione proprio sull’area dove sorgeva la fabbrica Faini, attualmente di proprietà della Parrocchia di San Nicolò.

work sound foto1Sul palcoscenico lecchese saliranno, quindi, trenta giovani studenti provenienti dagli istituti superiori di II grado, dai Centri di formazione e dall’Istituto Comprensivo di Cremeno, che nel corso di questi mesi si sono impegnati nella realizzazione di uno spettacolo «divertente – spiegano dal settore istruzione e formazione professionale della Provincia di Lecco, insieme al Politecnico di Milano promotore dell’iniziativa – coinvolgente e particolarmente adatto ai loro coetanei e alle loro famiglie».

Una rappresentazione che evocherà, come anticipato, storie vissute proprio all’interno della fabbrica che a partire dal 1919 e sino alla fine degli anni Cinquanta si è distinta nella produzione siderurgica di oggetti quali raggi per biciclette, bacchette per ombrelli, fili di ferro e acciaio, viti e chiodi. Una grande struttura composta da capannoni, all’inizio degli anni Sessanta dismessa e oggi abbandonata, eccezion fatta per alcune sue porzioni, divenute un deposito.

work soundDa qui l’idea di dare il via a un’attività di ricerca finalizzata proprio al recupero culturale, ambientale e architettonico di questo edificio industriale, da destinare ai giovani e da trasformare in un punto di riferimento contro l’abbandono scolastico e per lo sviluppo di attività aggregative e creative. Un’iniziativa, questa, che ha come primi promotori il settore istruzione e formazione professionale della Provincia di Lecco e il Politecnico di Milano e che può contare anche sulla collaborazione dell’Ufficio Scolastico Territoriale e dell’Associazione Antisopore di Paderno d’Adda.

Lo spettacolo, in programma a partire dalle 20.30, sarà affiancato anche dalla mostra itinerante dei progetti sulla fabbrica Ex Faini, curata da 58 studenti del Laboratorio di Restauro Architettonico del Politecnico di Milano e per l’occasione allestita nell’ingresso del Teatro Cenacolo Francescano.

L’ingresso è gratuito.

 

Share.

L'autore di questo articolo