“Flash-Mode” – GCDS veste Barilla, e lo fa in grande stile

0

Rubrica a cura degli studenti di Fashion Design dell’Ateneo ISGMD di Lecco. 
Di Matteo Fornoni

Con la sfilata Fall 2019 Ready-To-Wear Giuliano Calza, designer del brand streetwear GCDS, presenta al pubblico la sua capsule collection studiata in collaborazione con Barilla: felpe con cappuccio, t-shirt e cappellini in lana, rigorosamente marchiati e loggati Barilla, sono solo alcuni dei prodotti realizzati dal marchio milanese e ancora adesso acquistabili sul sito.

Doveva essere una semplice capsule collection, questa tra GCDS e Barilla, e invece è diventato un vero e proprio progetto. Un’idea nata dal desiderio comune a entrambe le aziende di rivolgersi a un target diverso dal proprio e di farlo con un nuovo linguaggio, puntando l’attenzione non solo su prodotti fashion ma anche alla vera protagonista della partnership: la pasta.

I giovani fondatori del brand – i fratelli Giuliano e Giordano Calza – hanno incontrato i vertici di Barilla e subito si sono intesi: entrambi in cerca di innovazione, amanti dei dettagli e delle cose belle, per la prima volta hanno reso possibile l’incontro tra lo streetwear e la tradizione della cucina italiana.

Un incontro che avviene, come anticipato, anche in campo culinario: già un cult il film pubblicitario girato a Hollywood con protagonista Sophia Loren e un cast di drag queen, artisti e influencer LGBT. Uno spot diretto da Nadia Lee Cohen e ispirato dall’immaginario in technicolor anni Sessanta di Douglas Sirk e Alfred Hitchcock: una produzione in cui l’iconico pack blu degli spaghetti n°5 Barilla diventa rosa, anzi, rosa shocking. E come ha già spiegato più volte lo stesso Giuliano Calza, l’attrice protagonista non è stata scelta a caso: la Loren rappresenta, infatti, l’idea dell’italianità, la mamma che accoglie a tavola tutti i membri della famiglia con la frase materna per eccellenza: «È pronto!».

Presenti sulla confezione e in perfetto contrasto tra colori, grafica e scritte geometriche entrambi i marchi coinvolti: un pack da collezione, uscito in edizione limitata in 90 punti vendita Esselunga e disponibile fino ad esaurimento scorte.

Il grande fan della pasta, lo stesso designer del brand, chiede a tutti di pensare fuori dagli schermi e di valorizzare in modo differente il piatto italiano per antonomasia. Le famiglie cambiano, si colorano di arcobaleno e anche Barilla, marchio che sulla famiglia ha costruito la sua storia, ha bisogno di aggiornarsi.

Matteo Fornoni – 2^ Fashion Design

Share.

L'autore di questo articolo