ARCHIVIO – Calolziocorte: al Monastero del Lavello una mostra per ricordare la Grande Guerra

0

CALOLZIOCORTE – Una mostra sulla Grande Guerra che raccoglie i contribuiti dei 29 musei aderenti al Sistema Museale della Provincia di Lecco. Si tratta di Guerra! Tracce per pensare, l’esposizione che verrà inaugurata sabato 7 novembre alle 10 presso il Monastero di S. Maria del Lavello e che resterà allestita fino al 22 novembre. Atti ufficiali, scritti privati, oggetti di vita quotidiana, reperti dal fronte, ma anche testimonianze, studi per monumenti ai caduti, mappe, luoghi della memoria, senza dimenticare le raccolte di immagini e i canti della tradizione popolare. Questo e altro ancora si potrà osservare in una esposizione che intende valorizzare soprattutto il vissuto della gente comune in una tragedia che anche nelle province di Lecco e Como ha provocato morte e dolore. Su 80.108 caduti in Lombardia ben 8.637 vittime della Prima Guerra Mondiale arrivano, infatti, dalle province lariane.

mostra calolzio foto 3La mostra è quindi un’occasione per conoscere meglio un avvenimento così importante e le sue ripercussioni sul territorio provinciale, attraverso numerosi e diversificati spunti. «Si tratta di Tracce diverse – spiegano infatti gli organizzatori – che raccontano il terribile costo umano di ogni conflitto e possono aiutarci a meglio comprendere la condizione di chi, ancora oggi, fugge dalle guerre».

All’interno della mostra saranno previsti appuntamenti di approfondimento, sia presso il Monastero di S. Maria del Lavello, sia in altri musei della provincia. Si parte domenica 8 novembre alle 15, presso il Museo Etnografico dell’Alta Brianza di Galbiate, con l’evento Morti di famevoci dalla Grande Guerra, seguito, martedì 10 dicembre da Schegge di memoria. Quest’ultimo evento, che prenderà il via alle 20.30 a Valmadrera, si compone di tre appuntamenti: letture al Monumento dei Caduti (20.30), installazione artistica e lettura dei nomi dei caduti presso l’Orto botanico del centro Fatebenefratelli e chiusura alle 21.15 con proiezione del film Joyeux Noel di Carion. Si torna a Calolziocorte, invece, domenica 15 novembre per la proiezione del film War horse di Spielberg (15.30) e domenica 22, quando, sempre alle 15.30, si terrà l’iniziativa Ragazzine vi prego ascoltate, ossia parole e canti della gente comune in tempo di guerra.

mostra calolzio foto 2Tra i due appuntamenti domenicali si inserisce, poi, la serata in programma sabato 21 novembre a Carenno (alle 21), dove si ricostruirà la Grande Guerra dei carennesi al fronte e in paese, attraverso il materiale dell’Archivio Comunale.

La mostra è stata realizzata dal Comitato Tecnico Scientifico del Sistema Museale della Provincia di Lecco, coordinato da Anna Ranzi e sarà aperta martedì, mercoledì e giovedì dalle 10 alle 16 e venerdì, sabato e domenica dalle 10 alle 18. L’ingresso è libero.

Share.

L'autore di questo articolo