ARCHIVIO – A Palazzo Belgiojoso “La natura violata”, scatti di Domenico Manfreda

0

LECCO – La natura, con le sue bellezze, le forme e i colori di animali che vivono il lago. E poi il degrado ambientale. Un ossimoro visivo che scuote, che fa riflettere. Le fotografie di Domenico Manfreda sono proprio questo: un accostamento tra avifauna lacustre e rifiuti galleggianti, resti di una società che scarta e inquina, scatti  che trovano spazio all’interno del percorso espositivo del Museo di Storia Naturale di Lecco, a Palazzo Belgiojoso.

natura violataUn’esposizione dal titolo La natura violata – La fotografia come strumento di coscienza e tutela ambientale, voluta dal Sistema Museale Urbano Lecchese e che sarà inaugurata sabato 27 febbraio alle 15.30. Visitabile sino al 3 dicembre 2016, la mostra arricchirà il normale percorso del museo cittadino, permettendo ai visitatori di osservare, accanto all’esemplare originale esposto nelle vetrine, anche quello raffigurato nelle fotografie, contestualizzando l’animale nel suo habitat. Un ponte ideale, quindi, tra antichi esemplari e realtà quotidiana, quest’ultima protagonista di scatti che non sono «casuali o meramente estetizzanti», come spiegano gli stessi promotori della mostra, bensì un tentativo di «documentare, con capacità creativa, i diversi aspetti della vita della fauna lacustre. Le opere, infatti, sono l’atto finale di un lungo lavoro che richiede mesi di ricerche sul territorio e un ampio spettro di competenze sia scientifiche sia relative alla tecnica fotografica».

Un lavoro, quello di Domenico Manfreda, che «attraverso il voluto contrasto – spiegano ancora dal Simul – tra la valorizzazione della bellezza animale e la drammaticità delle situazioni dal punto di vista ecologico crea nello spettatore una dimensione di profondo coinvolgimento emotivo e, al contempo, di conoscenza razionale – concludono – di una realtà che spesso guardiamo ma non vediamo».

INFORMAZIONI – Dal 27 febbraio al 3 dicembre 2016, Museo di Storia Naturale, Polo museale di Palazzo Belgiojoso, Lecco.

L’inaugurazione di sabato 27 febbraio sarà seguita da un laboratorio di fotografia e osservazione della fauna lacustre dedicato alle famiglie e curato dagli esperti del museo. La partecipazione è gratuita ma con prenotazione obbligatoria dalle 9.30 alle 17 ai numeri 0341.481 247- 0341.481 249.

Share.

L'autore di questo articolo