ARCHIVIO – A Valgreghentino la mostra “Scorci di Palestina”. 35 scatti firmati dal fotografo Mohammed Reyad

0

VALGREGHENTINO – Una mostra fotografica per raccontare la vita nel campo profughi palestinese di al-Amari. Si tratta di Scorci di Palestina, l’esposizione di 35 fotografie prevista per le giornate di sabato 24 e domenica 25 ottobre presso la biblioteca civica di Valgreghentino e che vedrà anche la presenza del fotografo Mohammed Reyad, autore degli scatti, e di altri due rifugiati, tutti provenienti dal campo profughi di al-Amari, vicino a Ramallah. Organizzata dall’amministrazione comunale in collaborazione con la biblioteca, la mostra verrà inaugurata nel pomeriggio di sabato alle 16 e sarà anticipata (alle 15) da un incontro con i tre profughi Mohammed, Ahmed e Iyad, in Italia per dieci giorni. Insieme a loro interverrà Egidia Beretta, presidente della Fondazione Vittorio Arrigoni Vik Utopia Onlus e madre dell’attivista per i diritti della Palestina Vittorio Arrigoni, rapito e assassinato nel 2011 a Gaza da un gruppo terrorista.

mostra Palestina 24.10.2015_DEFUn appuntamento che permetterà di conoscere meglio una realtà troppo spesso dimenticata dai media come quella dei campi profughi palestinesi e di riflettere su di un conflitto, quello mediorientale, che non sembra trovare ancora nel 2015 una conclusione. Nello specifico, il campo profughi di al-Amari viene fondato nel 1949 per ospitare profughi provenienti dai territori occupati dagli israeliani durante la guerra arabo-israeliana. Solo nel 1957 le tende vengono sostituite da precarie abitazioni, che però non risolvono i problemi delle più di 10.000 persone, in larga parte minori. È soprattutto per giovani e bambini che la vita nel campo è più dura in quanto non permette di crescere con una prospettiva di vita sicura, anche perché il campo è stato molto spesso luogo di scontro tra palestinesi ed esercito israeliano.

INFORMAZIONI – La mostra resterà aperta sabato 24 ottobre dalle 16 alle 19 e domenica 25 ottobre dalle 10 alle 12 e dalle 14.30 alle 17.30. A partire da martedì 27 ottobre la stessa mostra sarà allestita all’interno del cortile di Palazzo Bovara, a Lecco, nell’ambito del festival Immagimondo.

Share.

L'autore di questo articolo