Andy Warhol, Antonello da Messina e Ingres per “Grandi mostre di primavera” del Consorzio Villa Greppi. In cartellone conferenze e visite a mostre milanesi

0

BRIANZA – Da un Andy Warhol raccontato fuori dai luoghi comuni al maestro del Rinascimento Antonello da Messina, passando per il pittore ottocentesco Jean Auguste Dominique Ingres. Tre artisti distanti temporalmente, tutti protagonisti della nuova edizione di Grandi mostre di Primavera, il calendario di conferenze e visite guidate alle maggiori mostre del momento, promosso dal Consorzio Brianteo Villa Greppi. Un cartellone di appuntamenti dedicati alla grande arte, quindi, curati dalla studiosa d’arte e consulente per le arti visive del Consorzio Simona Bartolena e pensati per avvicinare il pubblico ad artisti e correnti, proponendo incontri di approfondimento e, successivamente, la visita alla mostra collegata.

Tre, come detto, gli artisti ai quali verrà dato spazio in questa edizione dell’iniziativa, come racconta la curatrice Bartolena: «questa volta – spiega – si comincia con Andy Warhol, la sua opera e la stagione della Pop art di cui è stato grande protagonista e si prosegue con Antonello da Messina, considerato uno dei massimi artisti del Rinascimento italiano, fondamentale per i futuri sviluppi della pittura. Le sue immagini, capaci di coniugare il rigore e la sintesi italiani all’attenzione lenticolare per il dettaglio tipica del Nord, ci accompagneranno – continua – in un viaggio incantevole nella pittura europea del Quattrocento. Infine Ingres, pittore ottocentesco che attraversa Neoclassicismo, età napoleonica e Romanticismo, diventando un modello imprescindibile per intere generazioni di artisti. La mostra milanese a lui dedicata ci permetterà di esplorare il panorama della pittura francese del XIX secolo, da David a Delacroix, fino ai Realisti e agli Impressionisti».

IL CALENDARIO DI APPUNTAMENTI – Ad aprire la stagione primaverile della rassegna sarà la conferenza Andy Warhol e la Pop Art, fissata per mercoledì 3 aprile (alle 21, nella Biblioteca Civica S. Quasimodo di Sovico): la critica d’arte Bartolena presenterà l’artista e ne analizzerà contemporaneamente il volto glamour e la fragilità di uomo. Un viaggio dentro e fuori dai luoghi comuni legati all’artista, come ne parla la relatrice stessa, pensato per preparare alla successiva uscita guidata (domenica 7 aprile. Iscrizioni entro il 25 marzo) alla mostra ANDY WARHOL. L’alchimista degli anni Sessanta, allestita all’Orangerie Reggia di Monza. Si prosegue mercoledì 15 maggio (alle 21, nella Sala Consiliare di Lesmo) per la seconda delle tre conferenze: titolo del nuovo intervento della storica dell’arte è Antonello da Messina: il dialogo tra Italia e Fiandre. La vita e l’opera di uno dei massimi geni del primo Rinascimento italiano, appuntamento in preparazione alla visita della mostra ANTONELLO DA MESSINA Dentro la pittura (il 18 maggio. Iscrizioni entro il 15 aprile) di Palazzo Reale di Milano. Si fa un salto nella Francia dell’Ottocento, infine, con la conferenza Jean Auguste Dominique Ingres. Dal Neoclassicismo al Romanticismo all’Accademia, fissata per mercoledì 5 giugno alle 21, presso La Casetta di Montevecchia: un incontro, questo, che avrà per protagonista l’artista considerato uno dei maggiori esponenti del Neoclassicismo e che preparerà alla mostra JEAN AUGUSTE DOMINIQUE INGRES La vita artistica ai tempi dei Bonaparte (l’8 giugno. Iscrizioni entro il 6 maggio), allestita a Palazzo Reale di Milano.

INFORMAZIONI – Per informazioni Consorzio Brianteo Villa Greppi: info@villagreppi.it | tel. 039 9207160. PREZZI – Le conferenze sono a ingresso libero, le visite guidate costano 25 euro a biglietto. Per informazioni: www.villagreppi.it. A questo link è possibile sfogliare online il depliant dettagliato: https://www.calameo.com/books/0011065088c242e9557a8

Share.

L'autore di questo articolo