ARCHIVIO – Bang 2014: in mostra il fumetto “Lumina”, ottimo esempio di crowdfunding

0

luminaLECCO – Un pianeta antichissimo, il più antico dell’Universo. Luminoso, abbagliante, regno di un parassita-divinità che può oltrepassare la membrana che divide gli universi paralleli. Un luogo in cui magia e tecnologia si fondono e in cui il giovane Kite si muove alla ricerca di sua sorella maggiore, Miriam, rapita da Creature Nere.

Lumina, progetto ambizioso realizzato grazie al crowdfunding, è un fumetto a metà tra Sci-Fi e fantasy, un sapiente mix di ritmi e codici dei cartoons giapponesi e qualità estetica tipica dell’animazione e dei videogames. Una graphic novel serializzata ispirata alle atmosfere del grande Myiazaki, incentrata su temi importanti, dall’amore che lega due fratelli all’ecologia, passando per il rispetto nei confronti di tutti gli esseri viventi, e alla quale il Comune di Valmadrera dedica la prima mostra al mondo, in programma dal 15 al 30 novembre presso il Centro Fatebenefratelli e affiancata da una serie di eventi collaterali.

01_pianuraIn occasione dell’edizione 2014 di Bang – Mostra e cultura dei fumetti, «la rassegna – spiega il vicesindaco e assessore alla Cultura Raffaella Brioni – pensata per informare e diffondere il valore artistico del fumetto», il Comune punta in alto, accogliendo un ricco calendario di appuntamenti pensati proprio per far conoscere ad appassionati e neofiti un fumetto nuovo e indipendente, realizzato grazie alla partecipazione dal basso di persone comuni che hanno voluto dare il loro contributo per rendere Lumina realtà.

fruff01«Il fumetto – spiega Marco Menaballi, insieme a Gianluigi Tognon di Playtime Lecco e a Coffee Tree Studio organizzatore della mostra di Valmadrera – nasce dall’idea di due autori, Emanuele Tenderini e Linda Cavallini, che nell’aprile scorso hanno lanciato sulla piattaforma di crowdfunding Indiegogo un progetto editoriale innovativo e ambizioso, arrivando a raccogliere circa 60 mila euro grazie alle donazioni di persone che hanno deciso di dare il loro contributo per la pubblicazione di un fumetto indipendente, svincolato da qualsiasi casa editrice». Un’idea di partecipazione democratica e insieme un messaggio di speranza, quindi, per chi, come i due autori, «ha un buon progetto e desidera concretizzarlo, farlo crescere».

kite_miriam_sequenzaE così «Lumina – prosegue Menaballi – rappresenta un valido esempio di meticciato nel mondo del fumetto: lo stile europeo e quello nipponico si fondono, si integrano, il tutto realizzato grazie a una tecnica innovativa che valorizza il colore, ideata dagli stessi autori e chiamata Hyperflat». Un metodo, questo, che sovrappone pennellate piatte di colore per creare un nuovo tipo di profondità e al quale «presto si aggiungerà la stampa in esacromia, che permetterà di aggiungere due colori al più comune processo di stampa e di disporre, quindi, di una gamma cromatica più ampia».

E così ecco in mostra a Valmadrera i processi creativi del progetto: bozze iniziali, disegni di ambienti, studio di personaggi e tecnologie, tecniche di colorazione, in un percorso che grazie a 130 riproduzioni digitali e a dieci tavole in esclusiva e in HD permetterà di conoscere da vicino Lumina.

foresta01Ma accanto all’esposizione, come anticipato, non mancheranno gli eventi collaterali, a partire dall’incontro fissato per venerdì 14 novembre a Palazzo Falk, quando i due autori del fumetto interverranno per parlare di Lumina: una startup e un crowdfunding che funzionano. Una conferenza, questa, business oriented, in cui sarà possibile conoscere a fondo il meccanismo di raccolta fondi che ha permesso la realizzazione del fumetto. Altro incontro con gli autori, poi, sabato 15 novembre alle 16.30, presso il punto vendita Playtime di Lecco (via Cesare Cantù 14): un’occasione per conoscere più in profondità il fumetto. Inaugurazione della mostra prevista, invece, per le 21 di sabato, sempre alla presenza di Tenderini e Cavallini, mentre come chiusura della rassegna è prevista la proiezione gratuita di Kiki delivery service di Hayao Myiazaki, film uscito nelle sale solo un giorno e visionabile a partire dalle 20.30, sempre presso il Centro Fatebenefratelli di Valmadrera.

INFORMAZIONI TECNICHE –

La mostra è aperta il giovedì, il venerdì e il sabato dalle 14 alle 19, domenica dalle 10 alle 13. L’ingresso è gratuito.

Le scuole del territorio possono prenotare una visita guidata gratuita contattando via e-mail i Servizi Civici del Comune di Valmadrera: servizicivici@comune.valmadrera.lc.it.

Per maggiori informazioni su Lumina: www.worldoflumina.com

flyer.eps

 

Share.

L'autore di questo articolo

Valentina Sala