ARCHIVIO – In mostra allo SpazioD le tazzine da caffè degli studenti di design

0

LECCO – Ci sarà una tazzina più bombata, affiancata da un’altra ricoperta da tanti spuntoni. Ce ne sarà una, poi, con un manico dalle sembianze di orecchio, mentre poco lontano ecco un manico con la forma di una vecchia chiave carica sveglia. Venti progetti diversi. Venti idee creative per ridisegnare un classico che non tramonta mai: la tazzina da caffè.

tazzina1Si tratta di Cup Redesign Exhibition. Ripensare il quotidiano, la mostra che sarà inaugurata questo giovedì 5 giugno, presso lo SpazioD di Pescarenico (via Corti 8, Lecco). Un’esposizione che raccoglierà i progetti di quindici tra i migliori studenti di Design dell’Ateneo Post Diploma Isgmd di Lecco, che hanno colto la sfida lanciata dalla scuola: reinventare il contenitore simbolo del caffè, la tazzina, sfruttando le opportunità offerte dalle stampanti 3D. Sì, perché i prototipi, in mostra fino a sabato, sono stati realizzati con un’innovativa stampante che, attraverso l’utilizzo di un materiale a finitura ceramica, assicura un risultato estetico molto simile a quello di una vera tazzina.

tazzinaCoinvolta nel progetto, poi, anche Gimoka, azienda della torrefazione italiana con sede ad Andalo, in Valtellina. Una collaborazione che rappresenta «un valido esempio di incontro – spiegano dall’Istituto di Grafica, Moda e Design di Lecco - tra il mondo industriale (Gimoka, appunto) e il mondo didattico dell’istituto, da oltre 50 anni impegnato nel formare i giovani e nel dedicare attenzione alla valorizzazione della creatività».

L’inaugurazione, fissata per giovedì alle 18, sarà anche l’occasione per assaggiare bevande a base di caffè offerte da Gimoka e per conoscere i giovani designer. Venerdì 6 e sabato 7 giugno la mostra resterà aperta dalle 10 elle 12 e dalle 16 alle 19.

L’ingresso è libero.

tazzine

 

 

 

Share.

L'autore di questo articolo