ARCHIVIO – “La parola nell’arte”:
se ne parla a Galbiate con la storica dell’arte Simona Bartolena

0

GALBIATE – Dalle Parole in libertà futuriste alla Poesia visiva, dallo slogan ideologico alla frase concettuale: qual è il rapporto tra parola e arte? Nel corso del secolo scorso non sono mancate le occasioni in cui la parola abbia dialogato con l’espressione artistica: che si tratti di parola scritta, disegnata, declamata o cancellata, questa è certamente stata un elemento fondamentale per la sperimentazione dell’avanguardia storica, tanto che la sua presenza ha accompagnato i più significativi cambiamenti delle poetiche artistiche del Novecento.

la parola nell'arteE proprio questo sarà il tema della conferenza fissata per lunedì 19 febbraio 2018, a partire dalle 20.45 all’interno dell’Auditorium C. Golfari di Galbiate: un nuovo appuntamento promosso dalla Biblioteca Civica Giuseppe Panzeri di Galbiate e che ancora una volta avrà per relatrice la storica e critica dell’arte Simona Bartolena.

Un incontro, quello galbiatese, dal titolo La parola nell’arte e che intende essere un’indagine sul ruolo avuto dalla parola nell’arte in epoca contemporanea, il tutto con l’intento di indagare «le possibilità – come anticipano gli organizzatori – e gli esiti di questa suggestiva e proficua contaminazione». Sì, perché dal Futurismo al Dadaismo, dal Surrealismo alla contemporaneità, la relazione tra parola e immagine pare abbia più volte dato vita forme espressive innovative, apportando un originale contributo d’innovazione sia alla pittura che al testo scritto.

Share.

L'autore di questo articolo